Seguici su

News NBA

NBA, Doc Rivers su LeBron James: “A differenza di Jordan è stato subito sotto pressione”

L’allenatore dei Clippers chiaro sul diverso trattamento dei due campionissimi all’interno del mondo NBA

LeBron arrende

LeBron James è sotto i riflettori dal liceo, da quanto Sports Illustrated aveva dedicato una copertina rimasta nella storia in cui il nativo di Akron veniva etichettato come ‘Il Prescelto’. Il peso portato sulle sue spalle, ha obbligato lo stesso James a dover vincere il suo primo anello NBA il più presto possibile. Un trattamento diverso da quello che i media avevano invece riservato a suo tempo verso Michael Jordan. A sostenere questa tesi ci ha pensato anche coach Doc Rivers, il quale nel corso di una intervista ha cercato di fare un ritratto delle principali differenze tra le due leggende. Queste le parole del capo-allenatore dei Los Angeles Clippers:

“Quando Michael Jordan è entrato nella lega, ha sorpreso tutti per quanto fosse già forte. Quando LeBron è entrato in NBA, invece, tutti si aspettavano già che fosse fortissimo. In un certo senso a Michael abbiamo concesso di sviluppare la sua grandezza, mentre LeBron questo tempo non l’ha avuto, e ciò nonostante è stato addirittura meglio di quanto chiunque pensava potesse essere. Entrare nella lega con questa pressione e riuscire a superare ogni aspettativa ci fosse sul suo conto è qualcosa di davvero rimarchevole”

 

LEGGI ANCHE:

La NBA Hall of Fame 2020 a rischio rinvio: “È una possibilità”

NBA, Jon Leuer si ritira a soli 31 anni

NBA, Matt Barnes non si sente campione NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA