Seguici su

News NBA

NBA, Jon Leuer si ritira a soli 31 anni

Il lungo paga la continuità di infortuni fisici che ne hanno da sempre pregiudicato le sue prestazioni sul parquet

SEO

Alla fine ha detto basta. Jon Leuer a soli 31 anni ha annunciato il suo ritiro dal basket. L’ormai ex giocatore dei Milwaukee Bucks ha deciso di lasciare il gioco dopo i diversi problemi fisici sopportati negli ultimi anni che ne hanno limitato il suo potenziale. Leuer solo nel 2016 aveva firmato un contratto pesante con i Detroit Pistons da 41 milioni di dollari. Il classe 1989 però si era da subito allontanato dai parquet per un paio di stagioni per qualche infortunio di troppo. Durante la scorsa offseason Leuer era stato spedito in Wisconsin con i Bucks che decisero, però, di tagliare immediatamente il suo contratto da 10.5 milioni di dollari, stretchandolo per i prossimi 3 anni.

Nonostante il ritiro, Jon percepirà regolarmente da Milwaukee uno stipendio di 3.2 milioni di dollari fino al 2022. L’ex prodotto del College del Wisconsin, ha totalizzato 390 presenze in NBA a circa 6 punti e 4 rimbalzi di media in 15.8 minuti di utilizzo. Questo il messaggio di Leuer pubblicato sui social:

“Adoro il gioco del basket. Voglio ancora giocare, ma so che in fondo sto prendendo la decisione giusta per la mia salute. Negli ultimi 3 anni ho affrontato una serie di infortuni, tra cui 2 che mi hanno tenuto fuori per tutta la stagione. Mi ci è voluto un po ‘di tempo per fare i conti con la realtà, ma sono davvero in pace con la mia decisione di volermi ritirare ufficialmente. Per quanto deludenti siano stati questi infortuni, sono ancora grato per ogni momento trascorso sui parquet. Il basket è stato il viaggio più sorprendente della mia vita. Mi ha portato in posti che potevo solo sognare da bambino. Sono stato in grado di entrare in contatto con persone di ogni estrazione sociale e ho stretto legami per tutta la vita con molti di loro. Ciò che questo gioco mi ha portato va ben oltre il basket. Sono grato per questa incredibile avventura e per tutti coloro che mi hanno aiutato lungo la strada..”

 

Leggi anche:

NBA: JJ Redick svela il possibile scenario per la ripartenza

NBA, Matt Barnes non si sente campione NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA