Seguici su

News NBA

NBA, Iman Shumpert e l’aneddoto sul primo incontro con Kobe Bryant

L’ex giocatore dei Knicks ha raccontato il suo primo incontro al Madison contro la stella gialloviola

shumpert kobe bryant

10 febbraio 2012. I Los Angeles Lakers di Kobe Bryant arrivano a New York per giocare al Madison Square Garden contro i New York Knicks di un giovanissimo Iman Shumpert. Il nativo dell’Illinois ricorda perfettamente come andò quella partita in cui si ritrovò a marcare uno dei mostri sacri della storia NBA. Shumpert ha raccontato ad una radio di New York come cercò di limitare Kobe:

“Mi ricordo di avergli rubato un paio di volte il pallone e già nel terzo quarto nella mia testa mi dicevo: ‘Quando ne parlerò a mio fratello gli ricorderò di quando ho rubato il pallone, di come glielo ho strappato prima che tirasse, di come sono andato a canestro contro di lui e ho schiacciato’. Non stavo pensando ad altro, ero carichissimo, quasi un’esperienza extracorporea: eravamo al Garden, la gente impazzita, avevo su le mie scarpe personalizzate, c’era la Linsanity…”.

 

L’ULTIMO QUARTO

“Poi è cominciato il quarto periodo, Kobe mi si è avvicinato e mi ha detto: ‘Hai giocato bene oggi, giovane’. Io ci sono rimasto. Ho guardato il cronometro e ho detto: ‘Mancano 12 minuti, di cosa stai parlando? Non hai detto niente per tutta la partita!’. Io invece non ero mai stato zitto un secondo, gli ho detto di tutto quando gli ho rubato il pallone. Lui niente. Poi è cominciato il quarto periodo: finta, finta, palla al tabellone, passaggio in angolo al volo e canestro. Io ci sono rimasto tipo: ‘Bro ma ti sei acceso? Eri stato tranquillo per tutta la partita!’. Poi è andato in uno dei suoi posti preferiti e ha fatto un altro canestro, poi ha segnato da tre in controtempo costringendoci a chiamare timeout quando pensavamo di aver già vinto. Sono tornato in panchina, ho guardato Mike D’Antoni e gli ho detto ‘Non so cosa farci, ci ho provato’”

In ogni caso furono i Knicks a portar a casa la vittoria con il risultato finale di 92-85 (38 di Lin) con Kobe Bryant che chiuse con 34 punti e 10 rimbalzi.

 

LEGGI ANCHE

NBA, Christian Wood positivo al Coronavirus

NBA, Rudy Gobert dona 500.000 dollari per la lotta contro il COVID-19

NBA, i Golden State Warriors stanziano un fondo per i dipendenti del Chase Center

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA