Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: LeBron spazza via i suoi Cavs, Philly inciampa con i Pacers. Storica tripla doppia per Shai Gilgeous-Alexander

Sette gare nella nottata NBA, con il sophomore dei Thunder che si guadagna la copertina con la tripla doppia che vale la vittoria in casa dei Timberwolves. Nessuna pietà per James con la sua ex squadra, vittorie casalinghe per Boston e Portland. Gordon batte allo scadere i Kings, mentre i Pelicans passano a Detroit all’overtime

risultati nba

New Orleans Pelicans 117 – 110 Detroit Pistons

Ci è voluto un overtime alla Little Caesars Arena per decretare il vincitore tra i padroni di casa dei Pistons e i Pelicans di coach Gentry, che riescono a forzare i supplementari dopo essersi fatti recuperare un vantaggio di sedici punti nell’ultima frazione di gioco. Il salvatore della patria porta per l’occasione il nome di Lonzo Ball, che grazie a 5 punti realizzati nell’overtime e alla capacità di imbeccare il compagno giusto al momento giusto è riuscito a imporre il suo flow al finale di gara, contribuendo attivamente alla vittoria dei Pelicans contro dei Pistons alle prese con decisamente incerottati, con Griffin, Kennard e Jackson fermi ai box. Non che la situazione in casa Pels fosse molto migliore: pur i tre migliori realizzatori della squadra – Ingram, Holiday e Redick, oltre a Favors e Williamson – fuori gioco per il match di stanotte, gli ospiti sono riusciti a trovare le energie fisiche e mentali per andare oltre il canestro del pareggio siglato da Rose a trenta secondi dalla fine della quarta frazione, con i padroni di casa non pervenuti o quasi nell’overtime. 17 punti, 12 rimbalzi e 9 assist per un Ball che flirta con la tripla doppia, 20 punti anche per il nostro Nicolò Melli, che sfrutta alla grande la chance concessagli da Gentry con la partenza in quintetto, mentre il miglior realizzatore dei suoi è Jahlil Okafor con 25 punti conditi da 14 rimbalzi. Dall’altra parte, 23 punti e 8 assist per Derrick Rose, mentre Christian Wood chiude con 18 punti e 9 rimbalzi in 25 minuti di gioco.

Orlando Magic 114 – 112 Sacramento Kings

Il gioco da tre punti firmato Aaron Gordon a un secondo dalla fine vale la vittoria dei Magic sul campo dei Kings, che non riescono a capitalizzare la tripla doppia sfiorata da un super De’Aaron Fox, autore di 31 punti, 10 assist e otto rimbalzi, e il career-high di un ispirato Nemanja Bjelica, che chiude con 34 punti e ben 8 triple mandate a bersaglio. Ultimi secondi di gioco decisamente concitati, con Fox che aveva portato i suoi sul 112-111 con un gioco da tre punti a quindici secondi dalla fine del match. Dopo il timeout chiamato da coach Clifford, Orlando ha cercato di affidarsi a Fournier, che ha fintato il tiro prima di scaricare su Gordon, che ha subito il fallo di Joseph prima di andare il lunetta per l’and one che ha di fatto chiuso i conti. 26 punti e 15 rimbalzi per Vucevic, mentre Evan Fournier chiude con 25 punti realizzati in 36 minuti.

Philadelphia 76ers 95 – 101 Indiana Pacers

Crollo Sixers alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, dove i padroni di casa devono ringraziare T.J. Warren per averli tirati fuori dalle sabbie mobili in entrambe le metà campo. Partita giocata su buoni livelli e all’insegna dell’equilibrio, almeno fino alla seconda frazione di gioco, nel corso della quale gli ospiti hanno tentato la fuga arrivando all’intervallo lungo con un parziale di 26-18. Nella fattispecie, però, non era altro che un fuoco di paglia, dato che al ritorno sul parquet i padroni di casa, ripresentatisi con un piglio decisamente diverso in campo, hanno subito dimostrato di non aver intenzione di arrendersi senza aver venduto cara la pelle. Grazie a un parziale di 15-4, infatti, Warren e compagni sono riusciti a rientrare in partita, passando in vantaggio a un minuto dalla fine grazie ai liberi di Myles Turner, dopodiché ci ha pensato Warren a consegnare la vittoria ai suoi con la stoppata decisiva ai danni di Tobias Harris. 24 punti e 14 rimbalzi per Ben Simmons, mentre tra le fila dei padroni di casa spiccano le doppie doppie firmate da Myles Turner e Domantas Sabonis e i 21 punti di Warren.

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA