Seguici su

L.A. Clippers

NBA, Clippers da 150 punti, Kawhi: “C’è ancora lavoro da fare”

L’MVP delle Finals 2019 non è ancora soddisfatto

Kawhi Leonard Clippers

Nella partita di ieri notte, i Los Angeles Clippers hanno raggiunto quota 150 punti segnati contro i Washington Wizards. Grazie ad un’ottima prestazione di squadra, i Clippers sono, assieme agli Houston Rockets, l’unica squadra che ha raggiunto per due volte dall’inizio della stagione 150 punti in una partita.

Nella gara sono emerse non solo le figure di Paul George (31 punti e 8 rimbalzi) e Kawhi Leonard (34 punti e 6 rimbalzi in 26 minuti di impiego), ma si sono distinti anche Montrezl Harrell e Lou Williams. Essi infatti hanno rispettivamente messo a referto il primo 27 punti e 15 rimbalzi, e il secondo 23 punti e ben 8 assist.

Nonostante l’ottima partenza dei Clippers (15 vittorie e 6 sconfitte per loro), Kawhi Leonard si è detto non completamente soddisfatto:

“Penso che ci voglia ancora un po’ di tempo, dobbiamo ancora trovare la giusta chimica. Non siamo ancora costanti, ci sono dei momenti in cui il nostro attacco non va bene, ma possiamo diventare davvero speciali”.

Dal punto di vista offensivo dunque la franchigia guidata da coach Doc Rivers sta portando ottimi risultati. Lo stesso si può dire anche dal punto di vista difensivo, vista la presenza di 3 pilastri della difesa come Paul George, Kawhi Leonard e Patrick Beverley.

La stagione è ancora lunga, e i Clippers hanno ancora ampi margini di miglioramento.

 

Leggi anche:

Ingury Report, infortunio all’addome per Marcus Smart

News NBA, Nico Mannion alla #7 per l’NBA Draft 2020

NBA, C.J. Miles rischia di perdere l’intera stagione

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers