Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: altra tripla doppia per LeBron, altra vittoria Lakers! Denver spegne Miami, Hayward top contro Cleveland

I Lakers riemergono dal baratro e grazie anche alla panchina vincono ancora. I Nuggets frenano la corsa degli Heat, Charlotte rimonta incredibilmente Indiana. Hayward ne segna 39 con 17 canestri e Boston espugna Cleveland, male Spurs e Magic contro Hawks e Thunder

Boston Celtics 119-113 Cleveland Cavaliers

Proprio sul parquet dove si infortunò gravemente al suo debutto in maglia Celtics, facendo perdere le tracce del fantastico giocatore visto a Utah, Gordon Hayward piazza una prestazione straordinaria. Che sia davvero la stagione della sua rinascita?
L’ex Jazz guida i suoi Celtics alla vittoria sul parquet di Cleveland, un parquet che deve avere maledetto più e più volte. Hayward però non si fa spaventare e con i suoi 39 punti, con 17 canestri dal campo (record in carriera), è decisivo.
L’inizio è di per sé ottimo: nei primi due quarti Hayward non sbaglia un tiro (9/9) ed è il miglior marcatore dei suoi con 22 punti. Cleveland paga le amnesie difensive.
I Cavs, nonostante la prestazione non proprio ottima, restano comunque in partita. Un buon segnale, indubbiamente. Alla lunga, però, Tatum si aggiunge alla serata di gala di Hayward e Kemba Walker, e per i padroni di casa diventa praticamente impossibile arginarli tutti. Vince Boston.

https://twitter.com/celtics/status/1191900161892421632

 

Miami Heat 89-Denver Nuggets 109

In Colorado arriva una delle franchigie più in forma di tutta la NBA, lanciatissima dopo la roboante vittoria contro Harden e Westbrook. Ad allenare i Nuggets c’è però una vecchia volpe di nome Mike Malone, abilissimo nell’imbrigliare le bocche da fuoco dei nuovi Miami Heat.
Il primo quarto è molto combattuto: dopo un iniziale mini-fuga dei Nuggets, gli ospiti rimettono la testa avanti per poi venire superati nuovamente. I secondi 12 minuti invece sono più sbilanciati in favore dei padroni di casa, con un Jokic che inizia a far brillare gli occhi dei presenti al Pepsi Center con assist del genere.

Denver cavalca l’onda e guadagna un buon vantaggio, andando a riposo sul 58-48. Nonostante l’intervallo, i padroni di casa riprendono da dove avevano lasciato: perso Harris per infortunio, a guidare la banda c’è Barton con le sue triple. I Nuggets volano oltre i 20 punti di vantaggio ed ipotecano seriamente la vittoria. L’ultimo quarto è infatti pura amministrazione per Denver. Miami paga le difficoltà al tiro di Butler (3/12), Nunn (4/14) e Adebayo (2/9) e in generale, un attacco fin troppo sterile.

 

Los Angeles Lakers 118-112 Chicago Bulls

Non senza qualche patema,  i Lakers proseguono nella loro inarrestabile corsa in vetta alla Western Conference. Stavolta a pagare le spese dell’ennesima tripla doppia di LeBron James (30 punti, 10 rimbalzi, 11 assist) tocca ai Chicago Bulls, pur battaglieri e in grado di dare del filo da torcere agli avversari.
A brillare inizialmente sono infatti i padroni di casa, che appaiono in gran forma. La difesa sotto canestro è ottima e l’attacco gira bene. L’onda lunga del primo periodo prosegue, e si innalza, anche nel secondo quarto, quando i Bulls rischiano davvero di fuggire via guidati da un Coby White veramente ottimo. Chicago va a riposo sul 65-48.
A tenere in piedi la baracca per i gialloviola c’è, ovviamente… avrete capito. Il 23 spadroneggia e quando il terzo quarto deve ancora finire ha già 28 punti, 9 rimbalzi, 6 assist: Lakers mantenuti a galla e riportati a 10 punti di distanza.
A svoltare la gara però non sono né lui né Davis: anzi, entrambi si godono dalla panchina il clamoroso parziale delle riserve. Sono infatti Howard, Cook e Kuzma, in difesa e in attacco, a svoltare la partita. Il parziale di 14-0 rimette davanti i Lakers che, con James e Davis nuovamente in campo, mettono al sicuro l’insperata vittoria.

https://twitter.com/Lakers/status/1191920560587960320

2 di 2Successivo
Commento

Commento

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisement
    Advertisement
    Advertisement

    Altri in Risultati NBA