Seguici su

L.A. Lakers

NBA, Lonzo Ball: “Non sento alcuna pressione”

Il giocatore è pronto per un nuovo inizio

In attesa del suo nuovo esordio con i New Orleans Pelicans, Lonzo Ball non ha paura di affrontare i suoi vecchi compagni dei Los Angeles Lakers.

Selezionato con la seconda scelta al Draft del 2017 dietro a Markelle Fultz, il giocatore ha dichiarato infatti di non essere disturbato dall’attenzione provocata dalla sua città natale.

“No, non sento troppa pressione. Con la seconda scelta sapevo cosa mi sarebbe stato richiesto, e comunque non penso di aver fatto il meglio che potevo. Non sono stato all’altezza  delle aspettative. Adesso sono qui e ho la fortuna di potermi riscattare. Queste sono due situazioni diverse. Non è stato come volevamo il primo anno a Los Angeles, poi è arrivato LeBron (James), ci sono stato molti infortuni e questo ha davvero rovinato il mio secondo anno.”

Gli infortuni hanno tenuto fuori Lonzo Ball per ben 35 partite, dopo che una distorsione gli ha comportato la rottura dei legamenti della caviglia sinistra.

Al termine deIla stagione, i Lakers hanno deciso di spedirlo in Louisiana nel mastodontico scambio realizzato per ottenere Anthony Davis.

Sull’argomento, Lonzo Ball ritiene che però che lo scambio sia stato necessario per poter progredire nella sua carriera.

“Era solo questione di tempo prima che avvenisse uno scambio. Era tempo di cambiare. Ho avuto la possibilità di giocare a casa, ma non ha funzionato come pensavo.”

I Pelicans ospiteranno i Lakers il prossimo 27 novembre

Leggi anche:

NBA Season Preview: Southwest division

Infortuni, Eric Bledsoe in forte dubbio per l’esordio stagionale dei Bucks

 Kawhi Leonard racconta il suo esordio con i Los Angeles Clippers

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers