Seguici su

Charlotte Hornets

NBA, Michael Jordan vende una quota degli Charlotte Hornets

Air Jordan introduce in società nuovi soci finanziatori rimanendo comunque a capo della franchigia

michael jordan

Michael Jordan cede quote degli Charlotte Hornets. Questa è la notizia del giorno riportata da Rick Bonnell, giornalista del “The Charlotte Observer”, il quale ha sottolineato come MJ sia pronto a privarsi di una percentuale considerevole della franchigia per far entrare in società Gabe Plotkin e Daniel Sundheim come nuovi partner.

La vendita dovrebbe chiudersi entro la fine di settembre. Con questa mossa MJ si ritroverebbe comunque con pieno controllo degli Hornets tenendosi stretta la maggioranza delle quote societarie. Queste le parole di Jordan sull’operazione in corso:

“Gli investimenti di Gabe e Dan all’interno di questa franchigia saranno molto importanti. Vogliamo fare grandi cose, aggiungere nuove tecnologie e rimanere al passo con le migliori organizzazioni presenti all’interno della NBA. Io continuerò a gestire gli Charlotte Hornets con la passione di sempre prendendo ogni decisione relativa alla squadra e alla società rimanendo a capo della franchigia.”

Jordan, lo ricordiamo, acquistò il 65% degli Hornets nel 2010 per una cifra vicina ai 180 milioni di dollari aumentando la propria partecipazione fino all’80% nel corso degli ultimi anni. La rivista specializzata Forbes ha valutato la franchigia 1.3 miliardi di dollari nel 2019. Tale cifra si colloca al 28° posto tra i team NBA ma segna un aumento significativo rispetto all’investimento originario di MJ. Un altro affare andato in porto.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, New Orleans assume come assistente allenatore Jeff Bzdelik

NBA, Lamar Odom e quella volta in cui Mark Cuban lo insultò

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Charlotte Hornets