Seguici su

News NBA

NBA, McDonald’s perde 6 milioni di dollari a causa di Leonard

L’arrivo di Kawhi Leonard in Canada è costato caro alla catena di fast food, che aveva stretto un accordo commerciale con i Raptors

kawhi leonard

Una storia che ha dell’incredibile e che ha come protagonisti McDonald’s, i Toronto Raptors, ma soprattutto Kawhi Leonard.

Lo scorso luglio la celebre catena di fast food strinse un accordo commerciale con la franchigia dell’Ontario, con il quale si stabiliva che per ogni partita in cui i Raptors avessero messo a segno almeno 12 triple, i tifosi avrebbero potuto saziare la loro fame con una porzione gratuita di patatine fritte. L’unico requisito necessario per riscattare il premio era essere in possesso dell’applicazione sul proprio smartphone. Un accordo ben studiato dalla catena statunitense, poiché si basava sul numero di triple segnate dalla squadra nella stagione 17-18, cioè 11.8 di media. Grazie alla soglia impostata a 12 triple McDonald’s aveva previsto un totale di 700.000 cartocci di patatine da dover distribuire; ma l’approdo di Leonard ai Raptors ha stravolto completamente il patto.

Leonard non ha tanto contribuito ad alzare il numero di partite con quota 12 triple superato (solo 6 in più rispetto alla passata stagione); il numero 2 dei Raptors ha portato la popolarità della squadra alle stelle, quindi, molte più persone hanno usufruito del bonus regalato dalla catena di fast food. Morale della favola? McDonald’s ha dovuto distribuire ben oltre due milioni di porzioni di patatine ai tifosi canadesi con una perdita totale di 5.8 milioni di dollari.

Un surplus incontrollabile che ha costretto qualche volta l’azienda ad assumere un cuoco extra dedito esclusivamente alla frittura delle patatine: ad esempio, dopo gara-1 delle Finals, sono stati evasi addirittura 80.000 ordini contenenti la pietanza gratis inclusa nell’accordo commerciale. Tuttavia, i dirigenti McDonald’s sono ancora convinti che il patto stretto con i Raptors sarà fonte di ampio guadagno, Leonard permettendo.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Serge Ibaka: lo chef estroso dei Toronto Raptors

NBA Finals, Le parole di Kawhi Leonard al termine di gara-4

NBA Finals, Le reazioni dei Toronto Raptors dopo la vittoria in gara-4

Commento

Commento

  1. karoo

    10/06/2019 09:42

    Da vegetariano posso solo aggiungere stima al già amato Leonard 😉

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA