Seguici su

Playoff NBA

Playoff NBA, C.J. McCollum guida Portland alla vittoria e pareggia la serie con Denver

Nella serata più difficile dall’inizio di questi playoff per Damian Lillard ci pensa il supporting cast a portare a casa la vittoria

[3] Portland Trail Blazers 97 – 90 Denver Nuggets [2]

Nella peggior serata di Damian Lillard in questi playoff, i Portland Trail Blazers trovano un altro condottiero – C.J. McCollum – e con uno sforzo collettivo riescono a vincere gara-2 sul parquet dei Denver Nuggets, pareggiando la serie.

All’inizio del primo quarto i padroni di casa si portano leggermente in vantaggio, fino al quinto minuto di gioco, quando il canestro di Enes Kanter dà il là a un parziale di 14-2 per i Blazers, che si portano così sul +9 (21-12). Denver risponde con la tripla di Paul Millsap, e con quelle di Malik Beasley, che riescono a ridurre il disavanzo a -5 (28-23) al termine della prima frazione. I Blazers iniziano però il secondo periodo con la stessa verve, infilando un nuovo parziale di 9-4 con il quale raggiungono la doppia cifra di vantaggio (37-27). I Nuggets provano a rispondere, ma Portland si allontana comunque toccando prima il +13 (44-31) dopo il canestro di Evan Turner, e poi infilando un altro parziale di 6-0 prima dell’intervallo lungo, chiudendo il primo tempo in vantaggio di 15 (50-35). Con i soli 12 punti segnati nel secondo periodo, Denver ha giocato il peggior quarto in casa ai playoff della storia della franchigia. Dopo essere apparsi completamente fuori ritmo dalla linea del tiro pesante per tutto il primo tempo, i Nuggets cambiano strategia nel secondo, e a partire dall’inizio del terzo quarto cominciano ad attaccare il canestro, anche per ottenere più tiri liberi. Un accorgimento che sembra dare i suoi frutti, perché Denver infila un parziale di 12-5 con il quale si riavvicina, fino al -8 (66-58). Ma Portland risponde immediatamente con un controparziale di 10-2 che vale il +16 (76-60). La tripla di Torrey Craig riduce le distanze prima del tiro mandato a bersaglio da Rodney Hood nell’ultimo minuto. L’1/2 ai liberi di Monte Morris fissa il risultato sul 78-64, prima dell’ultimo quarto.

Nell’ultima frazione i Nuggets tentano un disperato assalto, riavvicinandosi fino al -7 grazie a un parziale di 10-2 aperto e chiuso da Nikola Jokic. C.J. McCollum segna la tripla che ristabilisce il +10, ma Denver rimonta ancora, e con un nuovo parizale di 9-4 torna a -5 (95-90) quando mancano 35 secondi alla fine. Kanter perde un brutto pallone, regalando il possesso ai Nuggets, ma Jokic sbaglia la tripla che avrebbe potuto riportare Denver definitivamente a contatto. A 17.4 secondi dalla fine Mason Plumlee fa fallo su Hood che è perfetto dalla lunetta e sigla i due liberi del 97-90. Denver ci prova ancora nonostante tutto: coach Mike Malone chiama un timeout, e al rientro i Nuggets costruiscono un tiro da tre per Beasley, che però lo sbaglia. Portland cattura il rimbalzo e lascia scorrere il cronometro, ottenendo la vittoria.

Trionfo di squadra per i Blazers, che mandano in doppia cifra ben 6 giocatori: C.J. McCollum sigla 20 punti (8/20 dal campo) con 6 assist e 6 rimbalzi, mentre Damian Lillard ne infila 14 (5/17 dal campo) con 4 assist e 4 rimbalzi. Fondamentale quindi l’apporto di Enes Kanter (15 punti, 9 rimbalzi), Rodney Hood (15 punti e 3 stoppate in uscita dalla panchina), Al-Faruoq Aminu (doppia doppia da 11 punti e 10 rimbalzi) e Zach Collins (10 punti). Per Denver, che ha dominato la gara sotto il profilo dei rimbalzi offensivi, senza però riuscire a convertire molte delle seconde occasioni create (8/24) c’è da registrare la solita serata maestosa di Nikola Jokic con 16 punti (7/17 dal campo), 14 rimbalzi e 7 assist, i 15 punti e 7 rimbalzi di Jamal Murray, i 14 con 11 rimbalzi di Paul Millsap, i 13 di Malik Beasley e i 12 di Gary Harris.

La serie si sposta ora a Portland, dove gara-3 si giocherà sabato 4 maggio alle 04.30 (ora italiana).

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Playoff NBA