Seguici su

Brooklyn Nets

Playoff NBA, Brooklyn passa a Philadelphia e conquista gara-1

Nella prima partita dei Playoff c’è la vittoria a sorpresa dei Nets che conquistano gara 1. Ora l’appuntamento è per martedì notte.

russell

Gara 1: Philadelphia 76ers-Brooklyn Nets 102-111 (Serie 0-1)

La prima partita in programma dei Playoff NBA 2019 è quella tra Philadelphia 76 e Brooklyn Nets. La terza contro la sesta in tabellone. Il match comincia subito con i padroni di casa che si mostrano meno emozionati degli ospiti e un Joel Embiid già aggressivo dalla lunetta. I primi 8 punti su 10 dei 76ers portano la sua firma. Dopo un piccola sbandata iniziale i Nets si sbloccano e mettono sul piatto una buona pallacanestro azionando, tra gli altri, Joe Harris che colpisce per ben 3 volte in un amen dalla lunga distanza. D’Angelo Russell tira tutto quello che vede, ma è impreciso. Così come Embiid che prova a infilare tre triple in 20 secondi senza troppa fortuna. Il match vede la sua prima ‘rottura’ nel finale di primo quarto quando sul 25-22 Brooklyn realizza 2 triple di fila con Dinwiddie e Carroll. Fine primo quarto 31-22 a favore degli ospiti.

La seconda frazione di gioco continua sulla falsa riga dei precedenti 12 minuti con Brooklyn che spara ancora dall’arco con un doppio LeVert: +14 per i Nets. Phila sembra subire il colpo e fatica a serrare le fila difensivamente, ma riescono a rimanere a galla sfruttando l’unico punto debole della serata degli ospiti controllando gran parte dei rimbalzi offensivi. Entra in scena Jimmy Butler che, se dal campo fatica, comincia ad inanellare diversi tour dalla linea della carità: arriva un parziale 12-2 a favore di Phila che deve fare i conti però con Embiid il quale deve salutare momentaneamente il parquet per fare un check fisico negli spogliatoi. Il punteggio è sul 62-51 a 15 secondi dal termine del quarto: palla in mano ancora a Jimmy, stop, arresto e tiro dall’arco ed è solo rete sulla sirena. 23esimo punto della gara per lui e 76ers che chiudono il primo tempo accorciando lo svantaggio (-8) sul 62-54.

Nel terzo quarto si rivede Joel Embiid sul parquet e Phila sembra decisamente più ordinata. I padroni di casa, con la bomba di J.J. Redick prima e con il layup di Embiid, si avvicinano agli ospiti (63-65). Brooklyn, però, stasera sembra dura a morire e arriva una bella reazione culminata con l’ennesima bomba, stavolta messa a segno da Dinwiddie (76-85) a 3’18” dal termine della frazione. Nel frattempo Butler raggiunge quota 30 con un gioco da tre punti magnifico, ma dall’altra parte si sveglia anche D’Angelo Russell. Gli ospiti chiudono il terzo quarto davanti di 11 punti sul 93-82.

Gli ultimi 12 minuti vedono subito i Nets mettere a segno canestri importanti tra cui una bomba di LeVert e un layup di Dinwiddie che significano +16 a favore degli ospiti (102-86 a 7’48”). Phila non si scompone e prova a ricucire lo strappo con il solito Butler che arriva a quota 34. Il problema è che oltre a Jimmy, i padroni di casa sono poco altro. Ben Simmons non riesce ad ingranare e Brooklyn controlla il match. A tre minuti dal termine il punteggio recita 109-96 a favore dei Nets, i tifosi presenti al Wells Fargo Center non ne possono più e cominciano ad abbandonare l’Arena. Hanno ragione loro perché gli ultimi minuti non dicono nulla di nuovo: i Nets conquistano quindi gara-1. D’Angelo Russell è il top scorer della sua squadra con 26 punti di cui 19 nel secondo tempo, poi ci sono i 23 di LeVert. Dall’altra parte a nulla sono serviti i 36 punti + 9 rimbalzi di Jimmy Butler e i 22+14 di Embiid. Tutti pronti per gara-2 in programma martedì notte alle 2.

 

HIGHLIGHTS – I 26 PUNTI DI D’ANGELO RUSSELL

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets