Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Lillard ne fa 51 ma OKC vince all’overtime, i Bucks riprendono la loro marcia

Un rocambolesco finale di gara consegna la vittoria ai Thunder, nonostante un Lillard in serata di grazia. Serata in ufficio per Antetokounmpo, che insieme a Middleton aiuta i suoi Bucks ad avere la meglio sui Pacers

risultati nba

[42-24 ]Indiana Pacers 98 – 117 Milwaukee Bucks [49-16]

Dopo aver perso due partite consecutive contro i Jazz e i non esattamente irresistibili Suns, i Bucks di coach Budenholzer tornano in carreggiata e fra le mura amiche del Fiserv Forum infliggono una sonora sconfitta a dei Pacers ampiamente rimaneggiati causa infortuni. Gara mai seriamente in discussione quella di stanotte, con i padroni di casa che tornano a fare la voce grossa sin dal primo quarto e, in virtù di un parziale di 12-0 fatto registrare nei primi minuti del quarto periodo, portano a casa la quarantanovesima vittoria di una stagione fin qui eccezionale. A nulla è valsa la doppia doppia messa a referto da Myles Turner, che chiude con 22 punti e ben 17 rimbalzi, con gli ospiti che pagano, oltre all’assenza pesante del lungodegente Oladipo e di Sabonis, la scarsa vena realizzativa dei loro sostituti e, soprattutto, lo strapotere fisico e tecnico del numero 34 dei Bucks.

Trascinati dal duo Middleton-Antetokounmpo – 27 punti per il primo, 29 conditi da 12 rimbalzi e 5 assist per The Greek Freek – i Bucks dimostrano che non bastano due sconfitte consecutive a mettere in crisi quella che possiamo ormai definire come una vera e propria corazzata della Eastern Conference: la concorrenza è avvisata, Milwaukee è pronta per la volata finale.

[40-25] Oklahoma City Thunder 129 – 121 Portland Trail Blazers [39-26]

Un finale di gara a dir poco rocambolesco per una gara che da sempre regala grandi emozioni. Non sono bastati i tempi regolamentari per decretare chi dovesse vincere tra i Thunder e i Trail Blazers, che nella notte del Moda Center hanno dato vita ad una gara decisamente infuocata. Equilibrio sostanziale per tutto il corso della partita, con le due squadre che si sono reciprocamente avvicendate nel condurre nel punteggio, fino a quando, sul risultato di 113-111 e con ancora sei secondi da giocare, un fin lì straripante Damian Lillard lascia partire il jumper del possibile pareggio. Il tiro non entra, ma Nurkic cattura il rimbalzo e subisce il fallo. Gli animi si scaldano e sia Paul George che il bosniaco vengono puniti con un tecnico, che nel caso del centro dei Trail Blazers decreta l’espulsione. I liberi a disposizione della squadra di coach Stotts vengono convertiti e le due squadre si ritrovano sul 113-113.  Sostenuti dal pubblico di casa e con l’inerzia della gara a loro favore, tutto lascerebbe pensare ad una vittoria di Portland, che però crolla nel supplementare, tirando i remi in barca ben prima del dovuto e concedendo agli ospiti 8 fatali punti di vantaggio.

Decisive ai fini del risultato le performance delle due stelle di OKC, Westbrook e George, che chiudono l’overtime con 32 punti, 14 rimbalzi e 6 assist il primo e 37 punti il secondo, portandosi a casa una vittoria preziosissima in chiave Playoff. A nulla sono valsi dunque i 51 punti messi a segno da Lillard, conditi da 5 rimbalzi e 9 assist, e i 25 del suo fidato compagno McCollum.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA