Seguici su

News NBA

NBA, Ben Simmons vorrebbe potersi confrontare con Magic Johnson sul suo gioco

Il giocatore dei Philadelphia 76ers vorrebbe dei consigli dalla leggenda dei Lakers sul suo ruolo di point-forward

Magic Johnson potrebbe essere sicuramente una miniera di informazioni e segreti per tutti i giocatori NBA, ma in particolare per Ben Simmons. E il giocatore dei Philadelphia 76ers lo sa bene: secondo quanto riportato da Marc Stein del New York Times sembra infatti che Simmons abbia chiesto a Johnson di insegnargli qualche segreto da “big guard” durante l’estate.

Magic Johnson è certo il candidato migliore da questo punto di vista. Le sue incredibili abilità da playmaker, sposate al fisico che lo rendeva in grado di ricoprire tutte e cinque le posizioni in campo, sono certamente l’esempio migliore possibile nella storia NBA per un giocatore come Simmons.

Un confronto tra i due però non potrà avvenire a meno che entrambe le franchigie e l’ufficio della lega acconsentano a un contatto diretto tra il giocatore dei 76ers e il dirigente dei Lakers.

Dopo la vicenda Anthony Davis la NBA è sempre più attenta ai casi di tampering e più che mai decisa a far rispettare il suo regolamento. Inoltre sia Magic Johnson che Rob Pelinka non sono nuovi a multe da parte della lega per via di contatti ritenuti inappropriati con giocatori sotto contratto con altre squadre, o con il loro entourage: Pelinka ha ricevuto una multa di 500.000 dollari nell’agosto 2017 per contatti con l’agente di Paul George (all’epoca sotto contratto con gli Indiana Pacers). Nel febbraio 2018 un’ulteriore multa da 50.000 dollari è stata comminata ai Los Angeles Lakers in seguito ai commenti fatti da Magic su Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks.

In quest’ultima occasione giunse anche il commento, duro, di Adam Silver riguardo ai casi di tampering:

“Il contesto è tutto, e ci sono stati altri problemi con i Lakers durante questa stagione. E il messaggio – non solo a Magic, ma a tutti gli altri dirigenti della lega – è di smettere di parlare dei giocatori di altre squadre”

Di tampering è stato accusato anche LeBron James dopo aver rilasciato alla stampa dichiarazioni riguardo alla sua volontà di giocare con Anthony Davis. Quindi, onde evitare ulteriori problemi, se Simmons vorrà parlare con Magic, farà meglio a trovare un modo per avere l’autorizzazione della sua squadra.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA