Seguici su

Golden State Warriors

NBA, Kerr sorpreso: “Non mi aspettavo lo sfogo di Durant”

Kevin Durant si è fatto sentire

La presa di posizione netta da parte di Kevin Durant sul fronte mercato nel post partita della gara vinta  – con ampio margine – contro i San Antonio Spurs è stata materia di gran dibattito. Ora che la  Trade Deadline 2019 è alle spalle, il tema torna d’attualità in vista della calda estate di free agency.

Steve Kerr, ospite di Damon Bruce sulle frequenze radio locali della Bay Area, si è soffermato a lungo sulle dichiarazioni del #35.

Riportiamo di seguito i punti salienti dell’intervento raccolti da Drew Shiller di NBC Sport:

“Kevin ha gestito alla grande il rapporto con i media negli ultimi anni, è sempre stato molto franco e coinvolgente Per quanto riguarda l’altra sera – e in generale l’ultima settimana –, non si può dire altrettanto, ma concediamoglielo. È un uomo adulto, lui deve fare il suo lavoro e io il mio. Parliamo sempre […] e i giocatori si confrontano tra di loro. Quando fai parte della stessa squadra convivi con i problemi altrui e cerchi di risolvere tutte le questioni.”

L’allenatore non ha nascosto una certa sorpresa di fronte a modalità e tempistiche dello sfogo di Durant:

” È nella lega da diversi anni e a essere onesto non mi aspettavo qualcosa del genere. Non aveva parlato con i media nel corso della settimana, ma pensavo avesse semplicemente bisogno di una pausa. Forse era stufo di tutte le speculazioni.”

ATTENZIONI

Golden State, squadra bi-campione in carica, ha i fari puntati addosso. Kerr lo sa bene:

“Invece di concentrarsi sul fatto che gli Warriors stanno giocando per il terzo titolo consecutivo, si parla di dove giocheranno molti membri del roster al termine della stagione. Fa parte del gioco, le domande arrivano, soprattutto se firmi un contatto annuale, sei una superstar e alla fine dell’anno ti troverai free agent. I ricavi su cui si regge il salary cap non vengono dalla sola vendita dei biglietti. Sono frutto dei contratti televisivi e dei flussi di capitale generati dal crescente interesse della gente nei confronti della lega. Devi stare a gioco, a volte ci rimani male, ma devi guardare avanti.”

 

Leggi anche:

Quindi, cosa è successo in questo mercato NBA?

Mercato NBA, Wayne Ellington a un passo dai Pistons

 Nuggets: Isaiah Thomas prepara il debutto stagionale

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Golden State Warriors