Seguici su

News NBA

NBA, clamoroso Popovich: “Non so ancora se tornerò ad allenare l’anno prossimo”

popovich

Se c’è una vera istituzione nel mondo NBA questa è sicuramente Gregg Popovich. Ed è più che normale vista la carriera e il palmares che l’allenatore degli Spurs può vantare.

Recentemente Popovich ha raggiunto il terzo posto solitario nella lista degli allenatori più vincenti di sempre, staccandosi da Jerry Sloan, e detiene il secondo posto nel rapporto vinte/perse in carriera (con la straordinaria percentuale di 68.6%). Del resto in 22 stagioni sulla panchina dei nero argento Pop ha condotto i suoi a 19 annate da 50 o più vittorie, e a 5 titoli NBA.

Popovich è ormai giunto ai 69 anni d’età, e dopo un periodo di perdite sia a livello personale (la morte dell’amata moglie che lo ha colpito profondamente) che sportivo (con i ritiri di Tim Duncan e Manu Ginobili e gli addii di Tony Parker e Kawhi Leonard, che rappresentavano il nucleo dei suoi ultimi Spurs da titolo), potrebbe non sentire più gli stessi stimoli di una volta.

Infatti, alla domanda dei reporter se sarà al timone della squadra anche nella prossima stagione, Popovich ha dichiarato:

“Non conosco la risposta”

Sebbene queste parole non siano certo l’annuncio di un ritiro imminente, potrebbero indurre alla preoccupazione i fan dei neroargento, che potrebbero perdere il principale motore dei loro successi.

Anche se dovesse ritirarsi da allenatore degli Spurs, Popovich avrebbe comunque ancora un appuntamento da rispettare, ossia quello di coach di Team USA nei prossimi appuntamenti internazionali: la FIBA World Cup del 2019 in Cina e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA