Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Steph is back! Jokic da tripla doppia, super OKC

I risultati delle sette partite della notte: Golden State ritorna alla vittoria grazie ai 30 punti del suo numero 30. Jokic con la tripla doppia abbatte i Raptors, mentre la difesa dei Thunder è strepitosa. Vincono anche i Clippers

curry durant

(15-7) Oklahoma City Thunder 110-87 Detroit Pistons (13-8)

Proseguono la loro marcia i Thunder, ottenendo un’altra grande vittoria, questa volta sul difficile campo dei Detroit Pistons. OKC gioca una splendida partita dal punto di vista difensivo: 17-23-19-24, sono i punteggi parziali dei quattro quarti giocati dai padroni di casa. Numeri piuttosto bassi, sintomo di una difesa avversaria davvero d’élite.

I Thunder sono solidi già nella prima metà di gara: i 40 punti segnati dai Pistons nei primi 24 minuti rappresentano infatti il minimo stagionale per i ragazzi di coach Casey. Nerlens Noel riassume il tutto:

https://twitter.com/okcthunder/status/1069754246659235840

OKC parte fortissimo anche alla ripresa delle ostilità, segnando un tremendo parziale da 25-5 che taglia definitivamente le gambe agli avversari e consegna la vittoria agli ospiti con un quarto d’anticipo.
Ben 6 giocatori in doppia cifra per i Thunder: ottimo Adams, con 21 punti ed un solo errore dal campo.

(5-18) Cleveland Cavaliers 99-97 Brooklyn Nets (8-17)

È sempre una sorpresa quando succede ma vincono i Cavs, per la quinta volta in stagione. Cleveland espugna il Barclays Center di Brooklyn in una partita dal basso punteggio (complice il basso tasso tecnico) rispetto agli standard cui ci ha abituato questo inizio stagionale.

Fra i più positivi c’è subito il neo-arrivato Alec Burks, giunto nell’Ohio nell’ambito della trade che ha portato Kyle Korver agli Utah Jazz. È infatti la panchina a dare grande energia alla squadra, sia con Burks che con Clarkson. La partita è in equilibrio per tutta la sua durata: i Cavs rischiano di buttare via il piccolo vantaggio ottenuto nei minuti finali, ma la schiacciata di Burks assicura la vittoria ai suoi nuovi compagni.

Bene Clarkson dalla panchina con 20 punti, 10 rimbalzi e 4 assist. Ottimo anche TT con 19+14.

(10-14) Washington Wizards 110-107 New York Knicks (8-17)

Washington prova a salvare una stagione che sembrava fin troppo compromessa, complice l’ultima grana che porta il nome di Dwight Howard, l’ultima di una serie quasi infinita. Lo fa vincendo al Madison Square Garden grazie alla grande prova del duo Wall-Beal.

A partire meglio sono comunque i Knicks (tra le cui fila si rivede anche Courtney Lee) che vanno avanti nel primo quarto e aumentano il vantaggio anche nel secondo. Tra gli elementi più positivi c’è ancora Damyean Dotson, a cui coach Fizdale sta concedendo sempre più minuti.

Gli Wizards rientrano in campo dopo la pausa e sparano un parziale da 20-4 che li rimette in corsa per la vittoria. Vittoria che viene poi sigillata dalla tripla clutch di John Wall.

18 punti e 15 assist per Wall, 27 punti, 8 rimbalzi e 7 assist per Beal. Se il backcourt Wizards gira, Washington ha ancora qualche speranza playoff.

(11-12) Houston Rockets 91-103 Minnesota Timberwolves (12-12)

Continua la stagione di alti e bassi degli Houston Rockets, che questa volta cadono sul campo dei Timberwolves.
Dopo un primo quarto in totale equilibrio, i texani sparano un super secondo periodo da 38 punti segnati, guidati dai 15 punti di Capela e dalle classiche triple in step-back del Barba:

https://twitter.com/HoustonRockets/status/1069778547106029569

Minnesota rientra in campo nel terzo quarto molto più decisa e restituisce il favore agli avversari, segnando a sua volta 38 punti e riagganciandosi al treno della partita, superando anche i Rockets.
Il quarto-quarto non è dei migliori dal punto di vista realizzativo: Houston inizia l’ultimo periodo con un brutto 0/6 dal campo e prosegue anche peggio, segnando solamente 9 punti (sì, avete capito bene) in tutta l’ultima frazione. Minnesota non fa tanto meglio con 17 punti, ma tanto basta per portare a casa la vittoria.

Positivo Towns, con 24 punti e 11 rimbalzi. Tutto il quintetto T’Wolves in doppia cifra, con Saric dalla panchina in aggiunta. Per i Rockets si salva Capela. Male Paul, con soli 5 punti in 36 minuti.

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA