Seguici su

Brooklyn Nets

NBA: terribile infortunio per Caris LeVert, stagione finita

Nottata di pianti in casa Brooklyn Nets, che perdono a tempo indeterminato il loro giocatore di riferimento a causa di un gravissimo infortunio alla gamba destra

Risulta sempre molto difficile trovare le parole giuste per raccontare qualcosa che nessuno – quantomeno in ambito sportivo – vorrebbe raccontare mai. Cercheremo dunque di essere il più delicati possibile, augurando sin da subito tutto il meglio a Caris LeVert.

03.7 secondi, questo il lasso di tempo mancante all’intervallo nella partita della notte tra Minnesota Timberwolves e Brooklyn Nets, quando la gamba destra del numero 22 bianconero decide improvvisamente di fare crack, spezzandosi a metà a causa di un bruttissimo atterraggio sul parquet dopo il tentativo di stoppare un tiro avversario.

LeVert e i giocatori attorno a lui in quel momento si accorgono immediatamente della gravità dell’infortunio, che costringerà il giocatore a lasciare il campo del Target Center steso su una barella e scortato negli spogliatoi dall’equipe di medici presente, che dopo qualche accertamento ha immediatamente provveduto al trasporto del giocatore presso l’ospedale più vicino.

Naturalmente, come successe lo scorso anno con Gordon Hayward e ancor prima con Paul George, l’intera lega si è immediatamente stretta attorno a LeVert e ai Brooklyn Nets, inviando preghiere e vicinanza tramite diversi tweet e i vari social network. Tra i tanti, spiccano naturalmente gli auguri di superstar come James, Paul, George e molti altri:

https://twitter.com/CP3/status/1062173377652244480

“[Caris] ha avuto un inizio di stagione fantastico, è migliorato moltissimo. Sono certo che tornerà più forte di prima, ma questo non cambia il fatto che per noi la sua sia una perdita devastante. Tutte le nostre preghiere sono per lui, non ci importa di nient’altro adesso. Nemmeno del risultato della partita di stanotte.”

Queste le parole di coach Atkinson, intervistato nel post partita (persa alla fine dai Nets 113-120) da Malika Andrews di ESPN.

Effettivamente, LeVert (19 punti, 4.2 rimbalzi e 3.7 assist di media a partita col 47.7% dal campo) era considerato da tutti gli addetti ai lavori il perno centrale del nuovo progetto di Brooklyn, una ventata d’aria fresca per una squadra troppo a lungo rimasta ai margini della lega e che ora, in lacrime, spera solo di poter riavere al più presto.

 

Leggi anche:

Risultati NBA: colpo Pelicans a Toronto, i Clippers fermano Golden State, infortunio shock per LeVert

Celtics, Irving: “Ci servirebbe un veterano con alle spalle 15 stagioni NBA”

NBA, Wade ancora fuori una settimana per star vicino alla figlia appena nata

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Brooklyn Nets