Seguici su

News NBA

Russell Westbrook sul premio di MVP

Westbrook parla della sua opinione sul premio di MVP per la stagione 2017/2018: Harden è favorito nel testa a testa con LeBron

Russel Westbrook ha guidato i suoi Oklahoma City Thunder ad un’importantissima vittoria in chiave Playoffs ai danni dei primi della classe questa notte, gli Houston Rockets.

Dopo aver portato a casa questo fondamentale risultato, la star dei Thunder ha espresso la sua opinione sul premio di MVP e sulla potenziale vittoria del premio da parte del suo ex compagno di squadra, James Harden:

Non sono sicuro. Ovviamente [Harden] sta vivendo un’ottima annata, una grande annata. La sua squadra ha il miglior record dell’intera lega, però non sono sicuro. Non ho un mio candidato specifico. Ci sono un sacco di ragazzi che stanno facendo cose incredibili nella lega. Non so per che cosa voi esplodiate, perché il premio di MVP viene assegnato ogni anno in modo differente. Quindi dipende dal criterio che si adotta, dipende da ciò che voi voterete. Ovviamente al momento è lui in vetta rispetto agli altri.”

Westbrook resta vago, ma in qualche modo apre a una potenziale (e sempre più probabile) vittoria del barba come MVP.
La sfida per il prestigioso premio, nonostante siano svariati i giocatori che hanno brillato in questa regular season, sembra essere diventata un vero e proprio testa a testa: il duello si combatte tra Harden e LeBron.

La guardia dei Rockets, dopo essere arrivata al secondo posto nelle votazioni per il premio di MVP nella passata stagione, sta indubbiamente vivendo la sua migliore stagione in carriera: Harden guida la lega in punti per partita e in canestri da tre punti segnati in stagione. LeBron non sfigura di certo in un confronto con Harden: King James sta vivendo probabilmente la migliore stagione della sua carriera (ed è la numero 15!) e sta letteralmente tenendo da solo a galla i Cleveland Cavaliers.

In attesa del 25 giugno, fatidico giorno in cui verranno assegnati tutti i premi per la stagione 2017/2018, anche Westbrook ha due missioni da portare a termine: guidare i Thunder ai Playoffs e chiudere la stagione, nuovamente, con una tripla doppia di media.

 

Leggi anche:

T’wolves, coach Thibodeau si dice fiducioso dopo il rientro di Butler

Warriors, tagliato Omri Casspi

Raptors, Lowry: la regular season “non vale nulla” senza successi nei Playoff

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA