Seguici su

News NBA

John Wall è finalmente tornato

Wall torna a giocare e registra subito una doppia doppia

Dopo oltre due mesi lontano dai parquet NBA John Wall è tornato, regalando subito la vittoria alla sua squadra nella partita contro gli Hornets.

Il ritorno è stato di quelli in grande stile: Wall ha subito messo a referto una doppia doppia segnando 15 punti e regalando ai suoi compagni ben 14 assist vincenti. Poco importa che le percentuali al tiro non siano state eccellenti (33% da 3 punti, 35% dal campo),  tornare dopo due mesi con una prestazione di questo genere è roba da campioni.

L’assenza di Wall, dovuta al suo ricorrente problema al ginocchio, non è stata fatale ai Wizards come molti avrebbero potuto pensare: prima dell’infortunio del proprio play, Washington ha collezionato un record di 26-22; quando ne ha dovuto fare a meno la squadra ha ottenuto un record comunque positivo di 15-12.
Nonostante la percentuale di vittorie/sconfitte sia praticamente identica con o senza Wall, con l’arrivo imminente dei Playoffs ritrovare a pieno regime il proprio leader era sicuramente qualcosa di prioritario per la franchigia della capitale.

Il rientro della talentuosa point-guard sarà fondamentale anche per quel poco (comunque fondamentale per diverse squadre) che resta da giocare della regular season.

Ai Wizards restano infatti sole 6 partite da disputare di cui 3 in particolare saranno fondamentali per capire quali possono essere realmente gli obbiettivi dei capitolini per la post-season: Wall e compagni infatti devono incontrare Rockets, Cavaliers e Celtics. Queste sfide appaiano sulla carta proibitive, ma possono risultare fondamentali per provare ad attentare al quinto spot della Eastern Conference attualmente detenuto dai Pacers.

Chiudere la stagione con il sesto posto in classifica significherebbe, con ogni probabilità, incontrare sua maestà LeBron James al primo turno; qualcosa che chiunque sano di mente vorrebbe evitare. D’altra parte soffiare a Indiana il quinto posto significherebbe vedersela con i 76ers: comunque sfida impegnativa, ma decisamente più abbordabile vista anche la scarsa esperienza della squadra di Brett Brown ai Playoffs.

John Wall è tornato e l’ha fatto in grande stile, basterà per portare i Wizards lontano ai Playoffs?

 

Leggi anche:

Joel Embiid, intervento riuscito

Bucks, firmato Jennings per il resto della stagione

La miglior squadra della lega

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA