Seguici su

New York Knicks

Knicks, Hornacek chiude le porte ad un ritorno di Noah

L’esperienza ai Knicks di Joakim Noah deve ritenersi definitivamente chiusa, almeno secondo le ultime dichiarazioni rilasciate da Hornacek alla stampa

Joakim Noah

I New York Knicks si sono ritrovati per il primo allenamento di squadra post All-Star Weekend: Joakim Noah era ancora assente, e il coach della squadra, Jeff Hornacek, ha voluto dare degli aggiornamenti sulla situazione.

Hornacek ha detto infatti che ormai è da escludere al 100% un ritorno del centro ex-Bulls con la squadra della Grande Mela, e che ormai la situazione è da definirsi chiusa. Queste sono state le parole dell’head coach dei Knicks alla stampa.

“Ormai non ci pensiamo più: anche lui è pronto per la sua prossima esperienza, e ad avere magari un’opportunità con un’altra squadra. Questa ormai è una situazione che è avvenuta tre o quattro settimane fa: abbiamo risolto tutto con Joakim. Non c’è ancora nulla di ufficiale perché lui risulta ancora a roster con noi, ma la situazione ormai è chiara e definita. Non c’è nulla di più da dire.”

Noah e coach Hornacek, secondo i rumors, avrebber avuto un duro confronto ed anche un contatto fisico durante un allenamento della squadra: dopo questo confronto, il centro avrebbe lasciato la squadra. I Knicks prima avevano detto che l’allontanamento era per motivi personali, per poi comunicare che era stato raggiunto un accordo tra la squadra e il giocatore e che Noah non sarebbe tornato con i compagni. Ora rimane da capire cosa accadrà, e se i Knicks andranno ad usare la stretch provision per tagliare il centro.

 

Leggi anche:

Bucks, Antetokoumpo: “Il problema avuto al ginocchio deriva dall’aver giocato troppo”

Raptors, si insegue Aaron Afflalo

Anthony Davis: “Con Boogie saremmo arrivati alle Finali”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in New York Knicks