Seguici su

Risultati NBA

Risultati Nba: Harden-CP3 in volo, LeBron fa 60 e passa Bird. Gli Spurs rischiano ma alla fine arriva Manu

Harden e Paul sembrano inarrestabili, LeBron continua ad MVPeggiare mentre OKC paga il triplo overtime di Philadelphia perdendo a New York. Il collettivo Celtics si conferma il top della Eastern Conference.

(16-13) Portland Trail Blazers 93 – 91 Charlotte Hornets (10-19)

I risultati Nba della notte si aprono con la terza vittoria consecutiva in trasferta dei Trail Blazers, ottenuta sulle spalle (come al solito) del duo McCollum (25) – Lillard (18+11+7). Una vittoria tirata e arrivata solo negli ultimi secondi di una partita mai controllata veramente da una delle due compagini in gara. Dopo una prima metà di gara combattuta i Blazers provano a dare una spallata al match nel terzo quarto con un parziale di 18-4 ma gli Hornets non mollano e impattano la partita con 4 minuti sul cronometro. Per due volte Kemba Walker e una Jeremy Lamb mancano l’appuntamento con il vantaggio con pochi secondi sul cronometro, avendo anche l’ultimissima chance con la preghiera da metà campo del playmaker che non viene esaudita.

A nulla è servita la miglior prestazione stagionale di Batum (23) per la franchigia di MJ, in piena crisi di risultati e ora scivolata fino al tredicesimo posto della Eastern Conference. Al francese si sono unite le buone prove di Howard con una quasi doppia-doppia (9+15), Kemba (14+6+6 ma con il 29% dal campo) e Lamb (15) in uscita dalla panchina.

Da segnalare tra gli ospiti, oltre al già citato back-court stellare, anche la buona prova di Nurkic (14+5) e il redivivo rookie Zach Collins, che finalmente sta iniziando a guadagnare spazio nelle rotazioni e mette a referto 3 punti e 10 carambole conquistate in 14 minuti.

Precedente1 di 8
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.