Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Harden e Porzingis in formato MVP, Anteto batte Ball, bene Warriors, Spurs e Cavs

Continuano a vincere Knicks e Rockets, mentre la bella sfida tra Bucks e Lakers è decisa da Antetokounmpo (nonostante la tripla doppia di Ball)

(2-11) Atlanta Hawks 94 – 111 Washington Wizards (7-5)

Vincono i Washington Wizards di John Wall e Bradley Beal, che con qualche difficoltà di troppo superano gli Atlanta Hawks al Verizon Center. L’inizio di partita è equilibrato, e nonostante una serata poco brillante della stella degli Hawks Dennis Schroder, gli ospiti riescono a rimanere in partita per buona parte del primo tempo, chiudendolo poi in svantaggio solo 49-42.
Atlanta prova a reggere ancora nel terzo quarto, ma gli ultimi 12 minuti sono fatali alla squadra di coach Budenholzer che non regge i colpi proprio di Wall, Beal e di un ottimo Kelly Oubre Jr., con un grande apporto dalla panchina. Il parziale del quarto quarto è di 37-27 in favore degli Wizards, buono per fissare il punteggio sul 111-94. Per i padroni di casa, Wall fa registrare 13 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, Beal aggiunge 19+4+4 e Oubre 18 punti e 7 rimbalzi. Per Atlanta, si salvano soltanto Kent Bazemore (13), Taurean Prince (19) e Marco Belinelli (15), male Schroder (7).

 

(5-7) Los Angeles Clippers 103 – 111 New Orleans Pelicans (7-6)

Cadono ancora i Los Angele Clippers, entrati in una brutta striscia di sconfitte che al momento sembra irrisolvibile per coach Doc Rivers. A far festa stavolta sono i New Orleans Pelicans di DeMarcus Cousins e Anthony Davis, che con una doppia doppia a testa portano NOLA per la prima volta in zona playoff.
I primi due quarti di gioco sono equilibrati, il ritmo è sorprendentemente alto ed entrambe le squadre segnano molto, concedendo qualcosa in difesa. Griffin è nel suo solito mode da generale all around, Jordan è attivo sotto canestro ma fatica contro le Twin Towers, e il solo Austin Rivers non basta a dare una mano alle due stelle dei Clippers, che rimangono sempre a contatto perdendo pochi punti alla fine di ogni parziale, ma nel finale non riescono ad aggredire la partita e recuperare.
Il finale dice 111-103, LA ha sentito fortemente l’assenza di Pat Beverley, sopratutto in difesa, e l’aiuto di Danilo Gallinari ad aprire l’area, entrambi ai box per problemi di entità non grave.
Sugli scudi Cousins (35 punti, 15 rimbalzi, 5 assist) e Davis (25+10+5), unici in doppia cifra dei Pelicans oltre a Moore (18), mentre per i Clippers si salvano Griffin (26+4+6), Jordan (12+14) e appunto Rivers (19), con una situazione di classifica sempre più grave.

Precedente1 di 5
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.