Seguici su

L.A. Clippers

Clippers, Griffin: “Non abbiamo avuto successo, giusto cambiare”

Blake Griffin è chiamato a guidare i Clippers in una delicata fase di transizione (vincente)

griffin

In virtù del ricco contatto firmato in estate, Blake Griffin è uomo immagine del nuovo corso dei Clippers. I losangelini, pur rivoluzionati  dal mercato, ripartono con ambizioni di vertice.

Il #32 condivide appieno la linea di cambiamento proposta dalla dirigenza e ne ha parlato ai microfoni di Sam Alipour di ESPN:

O vinci o perdi. Noi non abbiamo vinto. Cosa abbiamo fatto negli ultimi cinque, sei anni? Nulla. Siamo arrivati al secondo turno [dei Playoffs].

Dichiarazioni che segnano un taglio netto con il passato recente della franchigia, senza però dimenticare chi se n’è andato nel corso del mercato:

Non vuoi mai smantellare un nucleo del genere- hai All-Star come CP [Chris Paul ndr] e [DeAndre Jordan], grandi elementi come J.J. Redick e Jamal Crawford, ma allo stesso tempo non abbiamo avuto successo, quindi una scossa non fa male.

Griffin è pronto a prendersi la squadra sulle spalle:

Ho accettato la situazione. È il mio nono anno oramai, è tempo di ricoprire questo ruolo [di leader]. In passato ho guidato la squadra attraverso l’esempio, ma quest’anno sarò più diretto, più schietto. Voglio essere un Hall of Famer, avere un impatto sulla mia franchigia, e puoi fare tutto ciò vincendo un titolo.

Los Angeles Clippers Preview: dal possibile crollo alla rinnovata competitività

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Clippers

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.