Seguici su

Minnesota Timberwolves

Thibodeau: “Non possiamo adagiarci nel potenziale”

Il Coach dei T-Wolves non si risparmia ed usa parole dure verso la sua squadra dopo l’amara sconfitta ottenuta domenica contro i Warriors a Shanghai

Per Tom Thibodeau e i Minnesota Timberwolves è decisamente arrivato il momento di agire e di togliersi una volta per tutte l’idea di essere una squadra con molto talento e poca sostanza. Proprio per questo infatti, il Coach dei T-Wolves ha voluto mettere subito le cose in chiaro coi giornalisti:

“Se ti fermi ad aspettare il potenziale, in realtà stai solo aspettando la sconfitta,”

Ha spiegato Thibodeau dopo la pesante sconfitta di 142-110 subita dalla sua squadra contro degli inarrestabili Warriors in quel di Shanghai.

“Non possiamo assolutamente puntare sul potenziale ancora a lungo”

Con un paio di prime scelte al draft come Karl-Anthony Towns ed Andrew Wiggins, esplosi entrambi definitivamente durante la scorsa stagione, e un Jimmy Butler nuovo di zecca ottenuto dalla trade estiva, i Timberwolves si ritrovano ad essere certamente una delle realtà più interessanti della nuova stagione. Certo resta il fatto che sono la squadra che da più tempo non raggiunge la post-season, dal 2004 per l’esattezza, e con una Western Conference agguerrita come non mai dovranno per forza tramutare tutto il loro potenziale in fatti concreti per provare ad agguantare un posto ai playoff 2018.

Da riconfermare sarà anche l’apporto stesso che il Coach avrà sulla squadra, poichè durante la stagione scorsa Minnesota ha chiuso l’annata in rosso con un record di 31-51, che ha macchiato la striscia positiva di Thibodeau durata la bellezza di cinque anni consecutivi a Chicago, tra il 2010 e il 2015.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Minnesota Timberwolves