Seguici su

Mercato NBA 2019

Effetto Hayward: Boston spedisce Avery Bradley a Detroit

Bradley volerà a Mo-Town in cambio di Marcus Morris

Che i Boston Celtics fossero in procinto di effettuare un’operazione importante in uscita era nell’aria da giorni, vista la necessità di liberare spazio salariale per l’arrivo di Gordon Hayward.

Se i primi candidati a lasciare il Massachussetts erano inizialmente Marcus Smart e Jae Crowder, è degli ultimi minuti la notizia di una trade in fase di definizione che vedrà Avery Bradley fare le valigie.

Leggi anche – Olynyk firmerà con gli Heat

Come riportato da Shams Charania del The Vertical, infatti, Boston e Detroit si sono accordate per uno scambio che vedrà Bradley volare a Mo-Town in cambio di Marcus Morris.

Nelle ultime 24 ore, sia Clippers che Lakers avevano fatto tentativi piuttosto significativi per provare ad assicurarsi la guardia, ma le offerte non sono state considerate sufficienti da Danny Ainge.
La partenza di Bradley porta adesso Boston ad avere 30.8 milioni di cap liberi, e poter quindi portare a termine l’arrivo di Gordn Hayward (che ne percepirà 29.7).

Bradley passerà dunque la stagione a Detroit in attesa della scadenza del proprio contratto, nell’estate del 2018, per provare a strappare un accordo economicamente importante da free agent tra un anno (o comunque più vantaggioso di quello da 8.8 milioni annui che aveva firmato con Boston a suo tempo).
Morris, dal canto suo, avrà un impatto quasi nullo sul cap dei Celtics, andando a guadagnare circa 10 milioni complessivi nelle prossime due stagioni.

2 Commenti

2 Comments

  1. Vito

    07/07/2017 23:26

    Mi piange il cuore a vedere andare via avery

  2. giorgio

    08/07/2017 10:22

    Davvero inaspettata la cessione di Bradley, tutti pensavano che sarebbe partito Smart o Crowder, visto che Avery era dato per sicuro titolare per la prossima stagione.
    Boston saluta un ottimo giocatore che ha dato tanto in questi anni, ricevendo proprio quello di cui aveva bisogno, una buona ala grande con esperienza e basso impatto salariale, senza stravolgere la squadra e garantendo spazio a Gordon Hayward, nell’attesa di vedere l’impatto di Zizic e Tatum in NBA.
    Mi spiace chiaramente per Bradley, ma sono molto contento che rimangano Crowder e soprattutto Smart! D’altra parte serviva un’ alternativa ad Isaiah nel ruolo di play che Smart può dare, mentre Bradley può giocare solo da guardia.
    Lo stesso Jaylen Brown quest’anno, molto probabilmente giocherà da guardia e non da ala piccola, come sta facendo in summer leauge.
    Sono molto curioso di vedere quale sarà il quintetto titolare, anche se più probabilmente Stevens opterà per una gestione “alla Spurs”, con “otto titolari” che non superano i 30 minuti a partita.
    Non vedo l’ora di veder giocare i Celtics 2017-2018!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2019