Seguici su

All Star Game

DeAndre Jordan: “Più nervoso per lo Slam Dunk Contest che per l’All-Star Game”.

Il centro dei Los Angeles Clippers in modalità “doppietta” tra oggi e domani notte.

Jordan

Stanotte e domani arrivano i due eventi più attesi dell’All-Star Weekend: la Gara delle Schiacciate e l’All-Star Game. L’unico giocatore a prendere parte a entrambe le esibizioni è DeAndre Jordan, centro dei Los Angeles Clippers. Il lungo ha detto di sentire molto più la pressione psicologica e “competitiva” del Dunk Contest, rispetto alla spesso scanzonata Partita delle Stelle.

NERVOSO

Queste le parole di Jordan, rilasciate all’Orange County Register:

Penso al peggio: pantaloncini che cadono, io che riprovo una schiacciata venti volte, lo scherno e la “pietà” del pubblico. Non voglio che succeda.

Jordan ha detto di essersi preparato quattro schiacciate “sicure” e di voler evitare l’apporto di “props” durante le esecuzioni:

I props rischiano di complicare le cose. Un sacco di schiacciate sono già state fatte. Non credo ne restino molte del tutto nuove. 

Per i lunghi, si sa, non è mai facile competere con le più dinamiche guardie e ali piccole (i rivali di DeAndre sono proprio tre ali piccole: Aaron Gordon, Derrick Jones Jr e Glenn Robinson III) nella Gara delle Schiacciate. Vedremo tra qualche ora se Jordan se sarà in grado di stupirci, pantaloncini cadenti permettendo.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in All Star Game