Seguici su

All Star Game

All-Star Weekend, Friday Night: Team World vince il Rising Star Challenge e Murray è MVP. Quante emozioni nella partita delle celebrità

Parte l’All-Star Weekend di New Orleans, il cui spettacolo ci farà compagnia a cominciare proprio dal Rising Star Challenge e Celebrity Game di questa notte.

E’ taglio del nastro allo Smoothie King Center di New Orleans per la 66esima edizione dell’All-Star Weekend.

La Friday Night comincia con l’ormai canonico Celebrity Game, a cui quest’anno non prende parte il 4 volte MVP Kevin Hart. C’è invece l’istituzione di questo evento: Nick Cannon, alla sua nona apparizione. Con lui in Team East anche due leggende del basket mondiale: Oscar Schmidt, cestista brasiliano soprannominato “la Mano Santa”, e Jason Williams alias “White Chocolate” che qui si destreggia nell’esecuzione del proprio imperituro elbow pass.

La partita-spettacolo termina con il punteggio di 88 a 59 in favore dell’Est. Brandon Armstrong (la web-star che ha fatto impazzire la Rete con i propri video comici sugli stili di gioco dei campioni NBA) è eletto MVP grazie ai 16 punti e 15 rimbalzi a referto. Anche se l’MVP morale rimane senz’altro Jarrius Robertson. 14 anni, il piccolo fan, che al termine di quarto periodo ha segnato 2 punti all’interno della gara delle Stelle, è in lotta contro una malattia epatica cronica chiamata atresia delle vie biliari.

Ancora, nella partita è degno di nota il Mannequin’ Challange eseguito prima dell’inizio di secondo tempo e durato una manciata di secondi.

Highlights:

https://youtu.be/Ml1HLXzDlDk

Precedente1 di 2




Celebrity Game: East-West 88-59

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in All Star Game