Seguici su

News NBA

I tifosi di Philly su Noel: “We want Nerlens!”

Nel corso della partita della notte passata persa dai Sixers contro i Pelicans, il pubblico della Wells Fargo Arena ha inneggiato più volte a Nerlens Noel

Noel

Nerlens Noel è la vera grande incognita degli oltremodo criptici Philadelphia 76ers edizione 2016-2017. Il centro 22enne ex-University of Kentucky ha esordito solo l’11 dicembre, a causa di un infortunio al ginocchio sinistro piuttosto grave. Il suo ritorno nel roster dei Sixers, però, ha ingolfato ulteriormente delle rotazioni-lunghi piuttosto complesse, con Joel Embiid già diventato inamovibile, Dario Saric che – pur se in calo nelle ultime partite – sta dando minuti di discreta qualità e la terza scelta assoluta al Draft 2015 Jahlil Okafor che pare soffrire il dualismo con Embiid.

LEGGI ANCHE: Embiid vs Okafor

LEGGI ANCHE: Embiid vuole giocare con Noel

Ecco, il dualismo – in attesa del ritorno pure del chiacchieratissimo Ben Simmons – è diventato un duello a tre: Embiid in pole position, Okafor a inseguire e Noel a faticare ai box, con pochissimi minuti concessi da coach Brown nelle tre partite disputate dal ritorno dall’infortunio (25 complessivi). Il pubblico di Philadelphia, in ogni caso, non pare essersi dimenticato quanto di buono Noel ha fatto nelle prime due stagioni in NBA e ha pubblicamente manifestato il proprio endorsement nel corso della partita della scorsa notte (sconfitta in casa per 108-93) contro i New Orleans Pelicans.

RISPETTO

I tifosi di Philly hanno riscaldato l’atmosfera depressa del Wells Fargo Center inneggiando a Noel – con il coro “we want Nerlens” – per tutti i primi tre quarti della partita, fino all’ingresso in campo del giocatore. Il lungo, in un’intervista rilasciata a CSN Philly, si è detto colpito dall’affetto dimostrato dal pubblico:

Voglio ringraziare i tifosi, il loro supporto è stato fondamentale in questi quattro anni. Per me significa tantissimo. Contro i Pelicans sono entrato in campo motivato anche perché ho sentito il pubblico vicino; il tifo aiuta a sciogliere i nervi, soprattutto quando non giochi tanto. 

Noel, per dovere di cronaca, ha segnato 4 punti e preso 3 rimbalzi in neanche 7 minuti di gioco, dopo essere entrato in campo a metà terza frazione. Anche coach Brown ha parlato del giocatore e del rapporto coi tifosi:

Nerlens gioca duro e il pubblico ha avuto modo di rendersene conto in questi anni. Chi dà tutto, soprattutto in difesa, non può non essere apprezzato. Credo sia normale che i tifosi lo vogliano vedere di più in campo.

Resta da vedere se Noel riuscirà davvero a ricavarsi più spazio o se, come si dice da qualche tempo, verrà ceduto in cambio di un esterno (stessa sorte potrebbe toccare a Jahlil Okafor): il supporto dei tifosi e l’applicazione possono non bastare, quando ti trovi a confronto con specimen tecnici e atletici come Joel Embiid e Ben Simmons.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA