Seguici su

News NBA

Westbrook sulla schiacciata-clutch contro i Rockets: “Mi piace chiudere in bellezza”.

Il play dei Thunder ha segnato gli ultimi due punti dei suoi, nella vittoria per 105 a 103 sugli Houston Rockets, con un’incredibile schiacciata a una mano su Clint Capela

Westbrook

Oklahoma City Thunder: sempre più un (super)uomo solo al comando. Anche la notte scorsa Russell Westbrook ha trovato il modo di mettere il suo strabordante punto esclamativo, nella vittoria dei Thunder per 105 a 103 sui rivali di Conference (e per un posto ai playoff) Houston Rockets. 30 punti, 9 assist, 7 rimbalzi e un’incredibile schiacciata a una mano in testa ai due metri e dieci di Clint Capela a cinque secondi dal termine della partita; un gesto atletico assolutamente westbrookiano che ha avuto il plus, in questo caso, di regalare la vittoria a OKC.

https://www.youtube.com/watch?v=NWBNOEugSlg

PROMESSA

Westbrook, in un’intervista post-partita rilasciata a ESPN, ha rivelato:

La schiacciata la dovevo a Victor (Oladipo). Prima della partita gli avevo promesso che avrei schiacciato almeno una volta con la mano sinistra. E così ho fatto. Mi piace chiudere in bellezza.

E, su eventuali esitazioni prima del “decollo” (che in caso di cattivo esito sarebbe potuto costare la partita ai Thunder), ha detto:

È vero che Capela mi avrebbe potuto stoppare. Ma io amo il rischio, sono spregiudicato. E direi che in questo caso ho fatto bene a rischiare.

Impossibile contraddirlo.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA

Stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla Privacy in ottemperanza al nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).
Chiudendo questo disclaimer verrà settato un cookie a conferma della presa visione di questo avviso.