Seguici su

Miami Heat

Aggiornamento sulle condizioni di Bosh

La buona notizia è che l’operazione ai polmoni subita dalla stella dei Miami Heat è andata bene, come ha comunicato la sua compagna via Twitter. Tutte le altre notizie, seppur di importanza secondaria rispetto alla salute di CB1, sono negative per la squadra di Pat Riley. Anche se nessuno, da coach Spo alla dirigenza, ha ancora ufficializzato l’assenza di Bosh per il resto della stagione, il fatidico “out for the season” è dietro l’angolo, vanificando così l’ottimo mercato condotto dal front office che aveva reso la squadra una delle più temute in vista dei playoffs. Purtroppo, per far sì che i coaguli di sangue nei polmoni non vadano a mettere a repentaglio la salute del giocatore, è necessario solitamente un periodo di riposo che può arrivare a sei mesi, ma ovviamente ogni paziente ha un suo percorso di guarigione. Miami sta già pensando a come rinforzare il proprio reparto lunghi, anche se sostituire un giocatore di quel calibro è un’ardua impresa, e il nome più caldo è quello di Thomas Robinson che è stato appena tagliato dai Nuggets, dove era giunto nell’ambito della trade che ha mandato Afflalo a Portland.

Più importante delle notizie di basket è che Bosh si riprenda presto, per cui tutta la redazione gli augura una buona guarigione sperando di poter tornare a raccontare la sua carriera di giocatore nel più breve tempo possibile.

Get well soon Chris!

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Miami Heat