Seguici su

Detroit Pistons

Stan Van Gundy:”Pensavamo di essere più forti”

A distanza di circa un giorno dall’ufficialità del taglio di Josh Smith, Stan Van Gundy ha parlato per la prima volta dopo la mossa di mercato che ha colto di sorpresa un po’ tutti:

“Perché non abbiamo fatto nulla quest’estate ? Ma in realtà la possibilità c’era, ma prima di fare qualsiasi cosa, devi prima conoscere di persona il materiale umano con il quale andrai a lavorare. Quest’estate non avevo idea di cosa mi aspettasse, perciò ho preferito attendere. Devo essere sincero, all’inizio della stagione pensavamo di essere molto più forti di quello che invece si è rivelato: non apportare correttivi sarebbe stato un errore.”

Ma non finisce qui: Van Gundy ha confermato senza troppi giri di parole che il taglio di Josh Smith è legato esclusivamente all’inizio poco felice (eufemismo) dei Pistons:

“Non è che non vedevo l’ora di tagliare Smith, anzi. Se stessimo intorno al .500 stavamo parlando di altre cose adesso, però la realtà non è questa. Abbiamo tagliato Josh per apportare qualche cambiamento all’interno del gruppo.”

Inizia quindi un nuovo corso (questo è ciò che sperano i tifosi dei Pistons almeno) per la franchigia del Michigan: resta da vedere se le scelte di Van Gundy lo premieranno o meno.

Parti in viaggio con noi a Miami dal 21 al 28 marzo: due partite NBA con Fan Experience (riscaldamento da bordocampo e meet & greet) e una bella vacanza a South Beach!

SCOPRI L'OFFERTA DI LANCIO SU LESGOUSA.IT

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Detroit Pistons