Seguici su

Chicago Bulls

I Bulls informano Boozer di una possibile Amnesty nei suoi confronti

Chicago è in fermento per la grande free-agency che potrebbe realizzarsi in caso di arrivo di Carmelo Anthony, ma per far ciò la dirigenza della prestigiosa franchigia dell’Illinois deve liberarsi di qualche contratto pesante per alleggerire il salary cap. Il primo indiziato è Carlos Boozer, lungo ex-Utah che ha firmato per i Bulls nel lontano 2010 (dopo che son saltati tutti gli affari legati a LBJ) e quindi ancora “beneficiario” di una possibile amnesty, proprio come gli è stato riferito dalla organizzazione nei giorni scorsi. Alternativamente, i Bulls hanno avvertito il giocatore di una possibile Sign&Trade, ciò che è sicuro risiede in un futuro oramai precario per il giocatore 32enne nato in Germania.

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Chicago Bulls