Seguici su

L.A. Lakers

Kupchak ammette di aver accelerato i tempi con Mike Brown

Mitch Kupchak,general manager dei Los Angeles Lakers, in un’intervista rilasciata Martedì scorso a John Feinstein su CBS Radio, ha parlato a lungo circa l’eredità lasciata dal Dr. Jerry Buss e della direzione della squadra. Nello stralcio di seguito riportato si capisce come la scelta di cacciare coach Brown sia stata, col senno di poi, un po’ affrettata e dettata da motivi extra-cestistici.

“L’unica cosa che ha avuto un grande peso è stata la nostra mancanza di pazienza”, ha detto Kupchak. “Quando abbiamo fatto le modifiche che abbiamo fatto a inizio stagione, le abbiamo davvero fatte pensando ad un progetto di due o anche tre anni; un progetto biennale per fare del nostro meglio per vincere un altro campionato. E chiaramente sapevamo che il Dott. Buss non era in grande salute e speravamo di potergli regalare un titolo, o almeno una finale. E quando all’iinizio abbiamo avuto quella preseason disastrosa e un inizio di stagione regolare altrettanto brutta, le nostre convinzioni sono vacillate e non abbiamo avuto la pazienza di aspettare e vedere se quel tipo di lavoro avrebbe dato frutti in futuro. E’ questo è il vero motivo per cui abbiamo cambiato così presto.” 

 

Andrea Clementini

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers