Seguici su

Milwaukee Bucks

Bucks, è Gary Payton II il sacrificato per far spazio a Sean Kilpatrick

Secondo quanto riportato da Chris Haynes di ESPN, i Milwaukee Bucks hanno messo sotto contratto Sean Kilpatrick ed hanno lasciato libero Gary Payton II.

Kilpatrick dunque, dopo essere stato lasciato libero dai Brooklyn Nets nella trade che ha portato a New York Jahlil Okafor, prende il posto del figlio del grandissimo The Glove. Che fosse proprio Gary Payton II il giocatore sacrificabile in casa Bucks era facilmente intuibile visto che il prodotto da Oregon State aveva firmato lo scorso Ottobre un contratto “two-way” che gli assicurava un limite massimo di 45 giorni in NBA, cifra raggiunta lunedì e visto che, si vocifera, non fosse proprio elemento amato dai compagni di squadra.

In maglia Bucks, Payton ha collezionato 11 presenze (di cui 6 da titolare) mettendo a referto appena 2.4 punti in circa 9 minuti di impiego. Numeri non certo indimenticabili, che riescono addirittura ad esaltare quelli di Kilpatrick che nelle 16 gare giocate in maglia Nets in questa stagione ha fatto registrare 4.9 punti e 2.2 rimbalzi di media.

LEGGI ANCHE: UFFICIALE: Okafor e Stauskas volano a Brooklyn in cambio di Trevor Booker

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Milwaukee Bucks