Seguici su

Curiosità

The City Game: i 10 migliori playground di New York dove giocare a basket!

New York è la patria del mondo playground: i migliori giocatori NBA (e non) si sono incontrati, almeno una volta nella vita, in uno dei 10 campi che vi presentiamo di seguito

Playground New York

INTRO

“La Grande Mela, dove anche la Statua della Libertà, com’è noto, ha già il braccio alzato per ricevere in post basso, non perdona, anch’essa in tutti i sensi.”

Potremmo partire da questa citazione di Federico Buffa per descrivere quello che New York rappresenta per il Gioco. Meglio conosciuta come “The City Game”, letteralmente “La città del Gioco”. Un motivo c’è e ha un certo peso: esistono più di 100 playground tra Manhattan e Brooklyn dove poter giocare (e respirare) pallacanestro. Alcuni di questi sono diventati luoghi leggendari dove i ballers locali si scontrano con stelle NBA. In offseason si divertono così…

Non esiste altra città che possa essere paragonabile alla Grande Mela, e se avete un viaggio in programma non potete non visitare uno di questi 10 playground che abbiamo selezionato accuratamente per voi in base alla qualità/epicità del campo. Partendo da Harlem… il nostro viaggio, comincia da qui.

PARTECIPA AL CONCORSO DI UBI BANCA
IN PALIO UN VIAGGIO A NEW YORK PER 2 PERSONE + PARTITA NBA!
METTITI IN GIOCO QUI

10. St. Nicholas Terrace

Questo playground è situato all’interno di un parco che si estende tra la 128esima e 141esima strada.

Gli appassionati di pallacanestro possono godere di ben due campi da gioco: uno dalle misure regolamentari ed uno più ristretto, ma comunque ottimo per improvvisare il 3vs3 che occuperà l’intero pomeriggio della vostra giornata.

Dove: W. 129 St. & St. Nicholas Ave.
Quartiere: Harlem

St Terrace

 

9. Riverbank Park

Il Riverbank Park si trova affacciato sul famoso fiume Hudson, all’interno del quale si possono trovare ben 4 campi da basket: 2 regolamentari ed altri 2 di differente misure.

In estate è molto gettonato anche grazie al fatto che tra i confini del parco ci sia una piscina olimpionica (al coperto) ed una più piccola, in formato outdoor, dove poter rilassarsi e rinfrescarsi post-match. Per i più coraggiosi c’è anche la possibilità di “parcheggiare” la fidanzata nella zona solarium, ovvero invitarle ad attendere la fine della partita prendendo il sole su una delle tante sdraio presenti lungo le sponde del fiume.

Dove: 679 Riverside Dr.
Quartiere: Upper Manhattan

Riverbank

 

8. Sara D. Roosevelt Park (South)

Questo parco si trova nella Lower East Side di Manhattan dove gli appassionati di pallacanestro possono sfidarsi tra i 4 canestri presenti. Il target è molto giovane, ma è una caratteristica comune di tutti i parchi multi-funzionali.

Vicino al parco stesso si trovano tanti piccoli negozi di cibo & street-food dove poter appagare l’imponente appetito post-partita al campetto. Basket e cibo, che volere di più?

Ps: si dice che in questo parco si alleni anche la squadra di quidditch della famosa New York University.

Dove: 195 Chrystie St
Quartiere: Lower East Side

Sara d.roosevelt

 

7. De Witt Clinton Park

Il De Witt Clinton Park, situato in zona Midtwon, gode di due campi recentemente ristrutturati, con nuove reti e tabelloni in plexigass, oltre a nuove finiture accuratamente disegnate.

Probabilmente il meglio per giocare a pallacenestro. Ma attenzione, in questa parco potete trovare tanti altri campi da utilizzare: baseball, calcio e pallamano i più gettonati.

Dove: W. 53rd St. between 11th and 12th Ave.
Quartiere: Midtown

Witt Clinton

 

6. Happy Warrior Playground

I colori del Warriors Playground lo rendono riconoscibile fin dal primo istante: 4 piccoli campetti blu/gialli/rossi dove trovare alcuni dei migliori giocatori di pallacanestro di Manhattan.

La vernice si scrosta in continuazione ma è qui che si gioca la vera pallacanestro dell’Upper West Side, con giocatori skillati e con le Jordan ai piedi.

Dove: W. 97 St. and Amsterdam Ave.
Quartiere: Upper West Side

Happy Warriors

 

5. East Harlem Cherry Tree Park

In origine era conosciuto come “George Washington Houses Playground of East Harlem”. Poi la città si accorse che il nome era troppo lungo e venne modificato in “East Harlem Cherry Tree Park”.

Oggi questo parco rappresenta il posto ideale per le famiglie di Harlem e per coloro che vogliono andare a giocare a basket. Nel 1996 vennero costruiti altri due campi in aggiunta a quello principale. It’s basketball time!

Dove: E. 99th St. and 3rd Ave.
Quartiere: East Harlem

Cherry Tree

 

4. Columbus Park

Situato nel cuore di Chinatown, Columbus Park è solitamente calcato nei fine settimana dai cinesi della zona.

È uno dei parchi più significativi della zona, sicuramente uno dei più curati anche perché i tabelloni e i canestri sono stati da poco sostituiti. Da farci un giro, magari durante la settimana, per provare le brezza di giocare a pallacanestro in una zona relativamente tranquilla di Manhattan.

Dove: 67 Mulberry St.
Quartiere: Chinatown

Columbus Park

 

3. The Cage

Se sei appassionato di pallacanestro americana e ami lo street ball, questo è uno dei punti fondamentali del tuo tour tra I playground più belli e iconici della Grande Mela. Siamo nei pressi di Greenwich Village ed è il turno di visitare… THE CAGE. La gabbia.

È nominata così per le sue dimensioni ridotte e le alte recinzioni che lo isolano dalla strada. In estate ovviamente non può mancare un campionato che solitamente attira una vasta folla di appassionati, accalcati ai lati del campo. Ripetiamo, un must per ogni tifoso di pallacanestro.

Dove: Ave. Of Americas, W. 3 St. and W. 4 St.
Quartiere: Greenwich Village

The Cage

 

2. Brooklyn Bridge Park

Nuovo. Nuovissimo. Il Brooklyn Bridge Park ha inaugurato da poco più di 2 anni ben cinque campetti (due al coperto) da basket , vista skyline di Manhattan che rende tutto più spettacolare. In inverno il parco è aperto tra le 6am e le 8pm. Il playground è situato esattamente al Pier 2  del Brooklyn Bridge Park.

Il consiglio è quello di andarci verso tardo pomeriggio per poi poter ammirare la bellezza clamorosa di una Manhattan totalmente arancio causa tramonto. Se poi non avete troppa voglia di giocare a basket… segnaliamo la presenza di punti barbeque, un paio di campi da calcio e 5-6 campi da beach volley. Ce n’è per tutti i gusti.

Dove: 150 Furman St – Brooklyn

Brooklyn Bridge Park

1. Rucker Park

Chiudiamo questa particolare classifica con la Mecca dei playground di tutto il mondo: il Rucker Park. Ci troviamo ancora una volta ad Harlem. Nord di Manhattan.

Un luogo ecumenico-sacrale, da cui attingere spunti per imbastire aneddoti al confine fra favola e realtà. Qui ci sono passati tutti, ma proprio tutti: da Kareem Abdul-Jabbar a Earl “The Goat”Manigault, il giocatore di playground più famoso della storia. Non è “solo” un luogo leggendario per gli amanti della pallacanestro, ma anche uno dei campetti più belli e curati della città. Fateci un salto se potete.

Dove: W. 155 St., 8 Ave.
Quartiere: Harlem

Nessun agglomerato urbano può respirare basket, sudarlo nella sua disumana afa estiva come New York e se New York è la città del basket, Harlem, tra Manhattan e il Bronx, è come la Sorbona della Parigi del Duecento dove per le strade si dissertava di teologia come noi oggi discutiamo del calcio – Federico Buffa

Rucker Park

Bonus Track: Dyckman Park

Trasuda storia il Dyckman Park, playground protagonista di tornei estivi dove sono passati nomi NBA molto famosi: Kevin Durant, Kyrie Irving, J.R. Smith, Kemba Walker, Baron Davis, DeMar Derozan, Ron Artest e tanti altri ancora.

Chi vi scrive ha avuto il piacere di visitarlo. Il Dyckman Park si trova nel quartiere di Inwood, nella parte nord di Manhattan, non esattamente la zona più sicura del suolo americano. Appena scesi dalla metro, che diventa sopraelevata partendo da sud, ci si accorge fin da subito che qualcosa è cambiato: in pochi minuti si passa dalla ricca e sorprendete Times Square ad una zona costellata di piccoli esercizi dai muri scrostati e, a primo impatto, molto fatiscenti.

A pochi passi dalla fermata di Dyckman St. si giunge al piccolo Monsignor Kett Playground, il Dyckman Park per tutti. Due campi (se la memoria non inganna) estremamente curati, tanti giovani che si inseguono per il campo e poi vedi lui: ragazzone alto 190 cm dal ball-handling degno del miglior Curry, agilità di un puma, ma soprattutto il peso di Shaquille O’Neal: l’ossimoro più sorprendente del mondo (da osservare in foto). Dominava tutto e tutti. Lì, durante quei 30 minuti di spettacolo a cui non si è potuto far altro che assisterne a bocca aperta, in testa un solo pensiero: “Questa è veramente la patria della pallacanestro, New York… New York.” 

Dyckman

Dove: 204th Street and Nagle Ave.
Quartiere: Washington Heights

PARTECIPA AL CONCORSO DI UBI BANCA
IN PALIO UN VIAGGIO A NEW YORK PER 2 PERSONE + PARTITA NBA!
METTITI IN GIOCO QUI

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità