Draymond Green attacca i tifosi di Boston dopo i fischi a KD

Draymond Green attacca i tifosi di Boston dopo i fischi a KD

Il numero 23 di Golden State non le manda a dire ai fan dei Celtics : “Così facendo potrebbero scoraggiare i futuri Free Agent”

Green

Kevin Durant sapeva che quella al Boston Garden non sarebbe stata una trasferta come le altre. In estate proprio Celtics e Warriors sono state tra le più serie candidate ad assicurarsi le prestazioni dell’MVP 2014. L’esito  della Free Agency ha lasciato con  l’amaro in bocca i fan della franchigia del Massachusetts che, in occasione del primo scontro stagionale con gli Warriors, hanno pesantemente contestato il numero 35 di Golden State.

GREEN SBOTTA In difesa del compagno è intervenuto Draymond Green che non le ha mandate a dire ai fan biancoverdi:

I fans devono essere disperati. Chi mai fischierebbe un ragazzo per aver fatto un’intervista? È assurdo. Cosi facendo potrebbero scoraggiare i futuri Free Agent. [Se sei un giocatore] non vuoi rilasciare un’intervista o avere un colloquio con una squadra e poi farti dei nemici per questo. Non so.

Green difende la scelta professionale di Kevin Durant:

Se si è così arrabbiati per ciò che qualcuno  fa della propria vita, c’è bisogno di rivalutare la propria. [KD] Ha preso una decisone personale, per la sua vita, per la sua felicità, per la sua carriera. Non so se io sarei capace di arrivare ad essere così arrabbiato con qualcuno per aver deciso di fare qualcosa della propria esistenza. È una brutta china.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy