Lin e il suo approdo ai Nets: “Potevo andare ai Pelicans, ma poi…”

Lin e il suo approdo ai Nets: “Potevo andare ai Pelicans, ma poi…”

Il playmaker di origine taiwanese ammette come in estate l’offerta di New Orleans l’avesse fatto vacillare prima di optare in maniera definitiva per Brooklyn

lin

Jeremy Lin è pronto a iniziare una nuova stagione NBA, la prima in maglia Brooklyn Nets con cui ha firmato in estate un contratto triennale da 36 milioni di dollari complessivi. L’ex playmaker degli Charlotte Hornets tuttavia è stato corteggiato da altre franchigie durante la free agency e quella che è andata più vicina ad accaparrarselo è stata New Orleans, come riportato da Mike Mazzeo di ESPN.

Lin ha avuto alcuni incontri con la dirigenza dei Pelicans che gli offrivano l’opportunità di poter giocare con una stella del calibro di Anthony Davis e con un ruolo da protagonista, sebbene ancora non era venuto alla luce il problema di salute occorso alla moglie di Jrue Holiday che si è chiamato fuori dal basket giocato per starle accanto. In più il prodotto di Harvard apprezzava molto coach Alvin Gentry per il suo stile di gioco dal ritmo alto, ma alla fine l’affare non è andato in porto.

Lin ha preferito cedere alle lusinghe dei Nets che, particolare non da poco, mettevano sul piatto una cifra ben superiore a quella proposta da NOLA. Ecco le parole a riguardo dell’ex Knicks e Rockets.

Sono nel posto dove avrei voluto essere. È vero, in estate ho parlato con altre squadre tra cui i Pelicans: il loro progetto mi intrigava molto, lo ammetto, ma alla fine ho scelto Brooklyn e sento di aver fatto la cosa giusta. Voglio vedere quanto posso crescere ancora e soprattutto crescere assieme all’organizzazione, cercando di diventare un giocatore chiave per i Nets. Questo è il mio obiettivo, devo ricompensare la fiducia che la dirigenza ha riposto in me.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy