Curry: “Vorrei dei robot al posto degli arbitri.”

Curry: “Vorrei dei robot al posto degli arbitri.”

Proposta futuristica da parte della superstar dei Golden State Warriors

Commenta per primo!
Curry

Poteva non essere il robot del tiro da tre punti a proporre una robot-innovazione cestistica? Steph Curry, con un’idea che farà sicuramente discutere, ha lasciato intendere di non essere un grande fan del margine d’errore connaturato a un arbitraggio umano. Questo è quanto ha dichiarato nel corso di una recente sessione Q&A tenutasi a San Francisco nell’ambito di un congresso sull’innovazione tecnologica:

Arbitri-robot? Perché no. Sono assolutamente a favore.

Poi, riferendosi all’ormai arcinoto episodio del paradenti tirato a uno spettatore nel corso di gara-6 delle scorse NBA Finals, ha aggiunto:

Poi, certo, dovrei prendermela anche con i robot. Tirare il mio paradenti pure a loro, cose del genere. 

Altra richiesta “tecnologica”, espressa nel corso del medesimo Q&A: un dispositivo in grado di aumentare l’elevazione dei giocatori NBA.

VIDEO: Steph Curry e Michelle Obama al The Ellen Show

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy