Seguici su

Mercato NBA 2017

I Washington Wizards offriranno un max contract a Bradley Beal

La guardia, prodotto di University of Florida non si sposterà dalla capitale, dove otterrà un contratto molto ghiotto: Washington riparte da lui e Wall.

Beal

Bradley Beal non si muoverà di un passo da Washington D.C. nella prossima stagione, anzi, tutt’altro. I Wizards sembrano infatti disposti, secondo quanto riportato da Jorge Castillo del Washington Post, a esaudire il desiderio della loro shooting guard, offrendo alla scelta #3 del Draft 2012 un max contract.

Si tratterebbe di un contratto enorme per il prodotto di University of Florida, che, giunto al quarto anno di NBA, ha maturato il diritto a ottenere fino al 25% di un Salary Cap che si ritiene attualmente potersi aggirare sui 92 milioni $. Questo renderebbe Beal beneficiario di un contratto straordinariamente remunerativo, da 23 milioni $ solo al primo anno.

Beal ha spesso ripetuto che è felice a Washington e che sarebbe contento di rimane, ma ha tenuto a rendere altrettanto chiaro che si aspetta un trattamento economico congruo a quello che è il suo ruolo in campo:

Sento di essere un giocatore da max contract ed è questo che sto cercando. Se Washington non mi verrà incontro in questo senso, potrei cominciare a pensare a qualcos’altro. Sono abbastanza sicuro che loro non vogliano lasciarmi andare. E dopotutto, è qui che io voglio stare. Penso che raggiungeremo un accordo, ma non si sa mai.

I Wizards avevano provato a bloccare Beal, offrendogli una estensione del contratto meno impegnativa economicamente già la scorsa estate, ma era stato il giocatore stesso, in quell’occasione, a rifiutare i tentativi della squadra, ben conscio del fatto che, in questo modo, sarebbe divenuto restricted free agent proprio nell’estate dell’impennata del Salary Cap, da 70 a 92 milioni $.

Inoltre è importante notare che la firma di Beal a una somma così elevata non precluderebbe a Washington la strada verso l’ingaggio di un altro top free agent (tutti si aspettano almeno un tentativo per Kevin Durant), perché la squadra avrebbe ancora lo spazio sufficiente per un altro max contract.

Beal ha avuto qualche problema di salute nel corso dell’ultima stagione, ma non c’è alcun dubbio sulle sue qualità. Nella stagione 2015/16, nonostante abbia preso parte a sole 55 partite (35 da starter), Beal ha registrato 17.4 pts, 3.4 rbd e 2.9 ass a partita, con il 44% dal campo. Ma è quando i giochi si fanno duri che la guardia dà il suo meglio: nelle due ultime cavalcate ai playoffs dei Wizards, Beal si è distinto con 21.2 pts, 5.2 rbd e 4.6 ass di media.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Mercato NBA 2017