Luke Walton è il nuovo allenatore dei Lakers

Luke Walton è il nuovo allenatore dei Lakers

Sarà il delfino di Steve Kerr il prossimo capo allenatore dei californiani, quel Luke Walton che a quanto pare è stato il vero e unico obiettivo dei Los Angeles Lakers mettendo dunque a tacere le voci su altri possibili candidati alla prestigiosa panchina.

Luke Walton

I Los Angeles Lakers hanno scelto il nuovo allenatore per la prossima stagione, la prima dell’era post-Kobe: sarà nientemeno che Luke Walton, attualmente assistente di Steve Kerr nei Golden State Warriors ed ex-giocatore della franchigia californiana.

La notizia è stata riportata da Ramona Shelburne di ESPN, la quale tramite una fonte interna alla Lega ha affermato che Luke Walton è stato l’unico vero obiettivo concreto della dirigenza Lakers e la sola persona ad essere intervistata per il posto di head coach dei giallo-viola. Lo stesso Mitch Kupchak, general manager della società, ha voluto commentare così l’operazione che ha portato (o meglio riportato) il figlio d’arte a Los Angeles:

“Siamo molto elettrizzati dall’idea di riportare Luke qui a L.A. Abbiamo la sensazione che qui potrà iniziare una fantastica carriera da allenatore. Walton è già une delle menti più intelligenti per quanto riguarda il coaching e ci sentiamo fortunati ad averlo come condottiero del futuro sul parquet della squadra”.

La carriera da allenatore di Luke Walton ha già tuttavia trovato spunti decisamente interessanti: oltre ad aver vinto il titolo della passata stagione come assistente di Kerr, in questo campionato ha condotto da head coach i Warriors al migliore inizio di stagione della storia della franchigia con 39 vittorie in 43 gare, durante l’assenza per motivi di salute del capo-allenatore ex-Bulls: un bottino di guerra ritenuto da molti addetti ai lavori come lo stint fondamentale per inanellare il record delle 73 vittorie.

Anche Walton ha voluto esprimere la sua opinione sulla nuova occasione che gli si presenterà:

“Ho amato tutto il tempo che ho passato a Golden State e ho imparato tantissimo da Steve; sarò sempre grato a lui, alla squadra e a tutta l’organizzazione. Ma ho sempre sognato di diventare head coach e l’opportunità di farlo per una franchigia come i Lakers non capita tanto spesso”.

Queste le parole di Luke Walton raccolte per noi dal portale The Score: a lui che diventerà il più giovane coach attivo in NBA a soli 36 anni spetterà una prima sfida decisamente interessante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy