Seguici su

News NBA

Bradley Beal non ha intenzione di muoversi da Washington

Beal vuole rimanere ai Wizards

beal

Come noto, Bradley Beal e il front office dei Washington Wizards non sono riusciti ad accordarsi per prolungare il contratto di Beal stesso. La deadline per il prolungamento degli accordi con i giocatori draftati nel 2012 scadeva infatti lunedì scorso.

Il mancato buon esito della trattativa potrebbe in realtà giovare a entrambe le parti. I Wizards, infatti, puntano ad avere un monte-ingaggi flessibile nella prossima free agency, per avere la possibilità di inseguire colpi a effetto come quello che porterebbe Kevin Durant – originario di Washington – a giocare proprio nella squadra della sua città di provenienza. Beal, d’altra parte, si augura di continuare sulla scia delle eccellenti prestazioni scorinate sin qui, per poi inseguire un max contract nella prossima finestra di mercato estivo. Il giocatore, in ogni caso, ha preferito puntualizzare immediatamente il proprio punto di vista sulla situazione. I tifosi Wizards, a quanto pare, possono stare tranquilli. Beal ha affermato, a Michael Lee di Yahoo Sports:

“Voglio rimanere qui. Non sto pensando ad altre squadre. Non voglio andare da nessun’altra parte. La dirigenza si sta solo comportando in modo oculato e io onestamente rispetto la loro visione della faccenda: in fondo ha senso per entrambi aspettare fino alla prossima estate. Stiamo comunque parlando di soldi: ho tutte le intenzioni di andare ogni volta in campo e metterci l’anima, ma poi è giusto che riceva in cambio quel che merito. Voglio meritarmi ogni centesimo. Se sarà il max, che sia il max. Se non sarà il max, va bene lo stesso. Almeno potrò parlare con la dirigenza con il cuore in pace, con la consapevolezza di essermi impegnato al massimo.”

 

Il caso-Beal ricorda la situazione intercorsa tra Kawhi Leonard e i San Antonio Spurs nella scorsa stagione. L’esito, date le circostanze e le dichiarazioni di Beal, sarà probabilmente il medesimo. Beal, intanto, ci sta mettendo del suo. La guardia 22enne, in questo primo assaggio di regular season, veleggia sui 25.3 punti, 4.5 rimbalzi, 1.8 assist e 1.3 rubate a partita. Il futuro è di Bradley Beal, si tratta di capire se lo trascorrerà davvero nella Capitale.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA