Seguici su

Golden State Warriors

Steve Kerr potrebbe sedere in panchina per la opening night

L’attesa per l’inizio della regular season NBA cresce di giorno in giorno, con tutte le emozioni, l’eccitazione ma anche i dubbi del caso.

A proposito di questi dubbi, uno di quelli di maggior interesse riguarda l’allenatore dei Golden State Warriors campioni in carica, Steve Kerr, che nelle ultime settimane è stato sottoposto ad un’operazione alla schiena e che era stato dichiarato ‘convalescente’, quindi indisponibile per le prime partite della stagione.

Non è però questa l’opinione di Alvin Gentry, ex assistente dello stesso Kerr nella scorsa stagione ai Warriors e adesso coach dei New Orleans Pelicans, proprio la squadra che il 27 ottobre, nella opening night, andrà in California a far visita ai Warrios, sfida che vedrà come rivali, come nella prima serie degli ultimi playoff, l’attuale MVP Steph Curry e la star del futuro Anthony Davis. Prima dell’inizio della partita, tra l’altro, si svolgerà la cerimonia di consegna degli anelli a Golden State e l’esposizione del banner di campioni NBA, a testimoniare il primo titolo nella storia della franchigia della Bay Area.

Gentry, come detto sopra, non crede ad un Kerr fuori uso, con Luke Walton a fare le sue veci, bensì si è detto più che fiducioso nel vedere il suo ex ‘condottiero’ ad affrontarlo sulla panchina avversaria, compiendo così un recupero lampo dopo quella che, nel 2015, è stata la sua seconda operazione alla schiena.

Queste le parole di Gentry che Jim Eichenhofer ha riportato sul suo profilo Twitter:

“Fidatevi di me sulla schiena di Steve: il 27 lo vedremo in panchina, lui ci sarà.”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Golden State Warriors