Seguici su

L.A. Lakers

Lou Williams, prime parole da giallo-viola: “Kobe ancora grande, questi Lakers faranno bene”

Come vi abbiamo riportato qualche giorno fa, Lou Williams è un nuovo giocatore dei Los Angeles Lakers; per lui è pronto un contratto triennale dell’ammontare complessivo di 21 milioni di dollari.

LEGGI TUTTE LE NEWS DI MERCATO NBA

Alex Kennedy di Basketballinsiders è riuscita ad entrare in contatto con Williams, che ha potuto così riportare le prime parole da neo giallo-viola; questi i passaggi più interessanti delle dichiarazioni del Sesto Uomo dell’Anno 2014-2015:

Basketball Insiders: “Com’è nata l’idea di questo accordo? Quando hanno iniziato i Lakers ad interessarsi a te?”

Lou Williams: “Dunque, sono stati tra i primi nel venirmi a cercare non appena iniziata la free agency ed hanno iniziato a mettere le basi per un discorso. A quel punto, io e il mio entourage non sapevamo con certezza come sarebbe finita la cosa perché volevamo vedere l’evolversi di una possibile  rifirma con Toronto. Poi le discussioni si sono fatte più serie ed ho pensato che sarebbe stata una grande opportunità per me e dopo 5 minuti di discussioni un po’ più serie, l’accordo è stato chiuso.”

Basketball Insiders: “Hai giocato insieme a grandi giocatori durante la tua carriera ed adesso hai l’opportunità di giocare con Kobe Bryant.”

Lou Williams: “Ci sarà da divertirsi, sarà una magnifica esperienza. Non capita a tutti di giocare con uno dei migliori giocatori del mondo. Sono eccitato, specialmente per il fatto che gioca nella mia stessa posizione quindi fortunatamente avrò l’opportunità di imparare da lui. La grandezza è contagiosa. A 36 anni Kobe è in grado di competer ancora ad alti livello ed ottenere successi, bisogna solo avere rispetto per lui.”.

Basketball Insiders: “So che essere uno dei Lakers può essere pazzesco. Ramon Session mi ha raccontato che una volta è stato inseguito dai fan fin dentro l’albergo. La Laker Nation è davvero passionale. Hai avuto modo di sperimentarlo almeno un poco da quando sei ufficialmente un membro della squadra?”

Lou Williams: Si! (ride). La Laker Nation fa sul serio! Ho subito incrementato tantissimo i miei followers sui social network che sono davvero impazziti in questi giorni. I fan dei Lakers mi hanno dato il benvenuto, mi hanno detto che sono contenti del mio arrivo, cose di questo genere, non vedo l’ora di essere parte di questa cultura, sarà davvero speciale.”

Basketball Insiders: “Il front office ha appena aggiunto al roster Roy Hibbert e Brandon Bass. Quanto possono far bene questi Lakers il prossimo anno?”

Lou Williams: Dobbiamo vedere come riusciremo a mettere il tutto insieme. Vedremo il prodotto finito non appena cominceremo il training camp. Apprezzo il fatto che la dirigenza sta facendo altre mosse e che sta cercando di imbastire una squadra da playoff: stanno cercando di riportare quella mentalità vincente che è sempre stata qui.”

Basketball Insiders: Hai fatto menzione del prodotto finale, pensi che ci saranno ulteriori innesti?”

Lou Williams: Onestamente ancora non abbiamo avuto quel genere di conversazione, abbiamo solo parlato per chiudere l’accordo in tempi brevi. Quindi seguo i rumors come chiunque altro, senza sapere cose concrete. Sarà a Los Angeles tra pochi giorni e sono sicuro che discuteremo anche di che direzione vorrà prendere l’organizzazione. Poi vedremo cosa accadrà.”

Basketball Insiders: “Questa sarà per te una grande opportunità, ma lasci Toronto dove hai avuto molto successo, hai vinto il premio di sesto uomo dell’anno: è stata dura lasciare i Raptors e lasciare quell’organizzazione?”

Lou Williams: Per parlare molto candidamente, sono rimasto abbastanza sorpreso del fatto che non siamo riusciti a chiudere un accordo. Ho specificato chiaramente che sarei rimasto li ed ho pensato che con la stagione che ho disputato, sarebbe stata una cosa reciproca. Sfortunatamente non lo è stato. Credo Toronto volesse diventare una squadra con più attitudine difensiva e per come si sono conclusi i playoffs, forse ho lasciato l’amaro in bocca al management, tanto da voler virare su giocatori più difensivi. Hanno preso DeMarre Carroll, Corey Joseph e Bismack Biyombo, a me hanno detto che potevo tranquillamente andarmene. Mi è dispiaciuto, ma funzionerà per entrambe le parti. “

Basketball Insiders: “Quindi, per essere completamente chiari, non ti hanno fatto un offerta?”

Lou Williams: “No.”

Basketball Insiders: “Sei conosciuto per essere un giocatore che esce dalla panchina ed è molto efficiente. Credi che potrai ripeterti come Sesto Uomo dell’Anno e difendere il tuo titolo a Los Angeles?

Lou Williams“Assolutamente, non vedo l’ora di dimostrarlo. Questa ormai è una caratteristica della mia carriera ed è un ruolo che ho imparato nel corso degli anni. Se sei un Sesto Uomo, esci dalla panchina e vuoi essere il migliore nel farlo.”

LEGGI ANCHE TUTTI GLI AFFARI CONCLUSI

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in L.A. Lakers