Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: un super Embiid decide il big match tra Sixers e Nets, Mavs corsari a Memphis grazie al buzzer beater di Doncic

Ce n’è per tutti i gusti nelle dodici partite di un notte NBA ancora più ricca del solito. Successi telefonati per Bucks e Warriors, ma non mancano certo le sorprese, come nel caso della vittoria dei Magic in quel di Chicago. A proposito di Vucevic, grande spazio agli ex di turno come nella gara di Detroit, dove Jackson e Kennard affondano i “loro” Pistons nel nome dei Clippers.

Embiid

(20-34) Cleveland Cavaliers 103 – 90 Charlotte Hornets (27-27)

Il recap delle partite della notte prende le mosse dallo Spectrum Center di Charlotte, dove i padroni di casa si lasciano sorprendere dai rientri in campo di Jarrett Allen e Larry Nance Jr. dopo un paio di settimane di assenza e da dei Cavs più arrembanti del solito.

Gara tutto sommato equilibrata, che vede gli ospiti guadagnare un piccolo margine a fine primo quarto (27-23) per poi incrementarlo in maniera inesorabile con il passare dei minuti, sfruttando i tanti errori di Bridges e compagni in fase realizzativa.

Dopo due sconfitte consecutive, Cleveland torna dunque alla vittoria con Taurean Prince sugli scudi – 25 punti in 28 minuti in uscita dalla panchina – e i 17 punti a testa di Garland e Kevin Love. Dall’altra parte, 22 punti, 8 assist e 7 rimbalzi per Terry Rozier, mentre Miles Bridges mette a referto 20 punti e 7 rimbalzi.

(26-27) San Antonio Spurs 112 – 117 Toronto Raptors (22-34)

Successo casalingo – se di “casa” si può parlare sul neutro di Tampa – per i Raptors di coach Nurse, che mettono la freccia nella volata finale e hanno la meglio sui più quotati Spurs di coach Popovich.

Costretti a schierare una serie di quintetti più “grandi” del solito per via dell’assenza di Lowry e VanVleet, i Raptors riescono comunque ad avere la meglio nonostante il parziale di 13-3 che nel quarto periodo aveva consentito agli Spurs di riguadagnare la testa del match dopo che, nell’ambito di un match molto equilibrato, i padroni di casa erano riusciti a portarsi sul +9.

Alla fine, sono stati gli insospettabili Flynn e Birch a mettere la firma sul controsorpasso Raptors, blindando la vittoria numero 22 della stagione.

Doppie doppie per Pascal Siakam – 20 punti e 11 rimbalzi – e Chris Boucher – 12 punti e altrettanti rimbalzi -, mentre tra le fila degli Spurs si segnalano i 25 punti di Derrick White e i 19 punti e 11 assist messi a referto dall’ex di turno DeMar DeRozan.

(26-28) Indiana Pacers 132 – 124 Houston Rockets (15-40)

Quarta sconfitta consecutiva per i ragazzi di coach Silas, le cui tante incertezze nella propria metà campo consentono ai Pacers di tornare a casa con un successo firmato, tra gli altri, Domantas Sabonis, dominante nel pitturato con i suoi 22 punti, 11 rimbalzi e 7 assist.

Gara che si mette subito in discesa per gli ospiti, che al break tra primo e secondo tempo possono contare su 20 lunghezze di vantaggio sulla concorrenza (75-55) che lasciano decisamente ben sperare in vista di una seconda metà di partita che, come previsto, non regala sorprese.

Tripla doppia mancata per un soffio da Malcolm Brogdon, che si ferma a 23 punti, 14 rimbalzi e 9 assist, con Caris LeVert che a sua volta ne mette 27 costringendo Houston a sventolare bandiera bianca. A proposito dei padroni di casa, 25 punti a testa per Kelly Olynyk e Christian Wood, con John Wall che veste gli – inutili – panni del miglior realizzatore del match con i suoi 31 punti complessivi.

Precedente1 di 4
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA