Seguici su

Top 10

Record vittorie consecutive NBA: le strisce più lunghe di sempre

Andiamo a vedere chi sono le squadre che hanno fatto registrare più vittorie in regular season

Il 9 gennaio 1972 i Milwaukee Bucks di Kareem Abdul Jabbar – che chiuse la gara con 39 punti e 20 rimbalzi a referto – posero fine alla striscia di vittorie consecutive dei Los Angeles Lakers cominciata oltre due mesi prima, il 5 novembre. Settanta giorni d’imbattibilità e 33 sigilli consecutivi: ancora oggi, il filotto firmato dai gialloviola è  record di vittorie consecutive NBA. Una cavalcata che ha per colonna sonora l’indimenticabile voce narrante del play-by-play announcer Chick Hearn. Il record resiste ancora, ma negli anni alcune squadre l’hanno avvicinato a più riprese. Andiamo a scoprire le 10 winning streak più lunghe di sempre.

 

10. Atlanta Hawks – 19 vittorie consecutive

Gli Atlanta Hawks furono una delle più grandi sorprese della stagione 2014-15. I ragazzi di coach Budenholzer giocarono infatti una stagione di tutto rispetto: in quattro di loro – Jeff Teague, Kyle Korver, Paul Millsap e Al Horford ndr. – vennero convocati all’All Star Game, e finirono con un record di 60-22 (primo posto a Est). Oltre a questo è giusto ricordare del loro mese di gennaio, dove vinsero 17 partite su 17, e i loro titolari vinsero insieme il premio di Player of the Month. Questo mese perfetto fece parte di una striscia di 19 vittorie consecutive, cominciata il 27 dicembre 2014 contro i Bucks e interrotta dai Pelicans il 2 febbraio 2015. Nei Playoff gli Hawks raggiunsero poi le finali di conference dove incontrarono i Cavs, che li eliminarono con un secco 4-0.

Credit to https://soaringdownsouth.com

 

9. Boston Celtics – 19 vittorie consecutive

I Boston Celtics cominciarono la stagione 2008-2009 vincendo 27 partite e perdendone solamente 2; purtroppo per loro nelle successive 9 ne persero 7. Ciò non gli impedì comunque di finire la stagione 62-20 e di raggiungere il secondo posto nella Eastern Conference dietro ai Cavs. Durante il loro straordinario inizio di stagione i Celtics del Big Three vinsero 19 partite consecutive battendo il precedente record di franchigia di 18 vittorie di fila stabilito dai Celtics di Larry Bird nella stagione 81-82. La striscia cominciò il 15 novembre e venne interrotta il giorno di Natale dai rivali Los Angeles Lakers. Complice un infortunio al loro All-Star e Defensive Player of the Year in carica Kevin Garnett i Celtics vennero poi eliminati nel secondo round dei Playoff dai finalisti Orlando Magic.

Big 3 Boston Celtics

Paul Pierce, Kevin Garnett e Ray Allen: i big 3 di boston

 

8. San Antonio Spurs – 19 vittorie consecutive

Reduci da una bruciante sconfitta alle Finals per mano dei Miami Heat di LeBron James e Dwyane Wade, i San Antonio Spurs cominciarono la stagione 2013-2014 con l’intenzione di vendicarsi e di aggiungere un altro titolo alla loro bacheca. E fecero proprio questo: finita la regular season con un record di 62-20, valido per il primo posto nella Western Conference gli speroni incontrarono di nuovo gli Heat in finale, questa volta battendoli 4-1. Inoltre tra il 26 febbraio e il 6 aprile 2014 Tim Duncan e compagni raggiunsero le 19 vittorie consecutive, record di franchigia. Gregg Popovich, rispondendo alle domande dei giornalisti al riguardo, dichiarò però che strisce e record non gli interessano. Probabilmente aveva già la testa alle Finals…

Credit: www.hoopshabit.com

 

7. Los Angeles Lakers – 19 vittorie consecutive

Shaquille O’Neal vinse l’MVP quasi all’unanimità. Un Kobe Bryant allora 21enne venne nominato per l’All-NBA Defensive 1st Team. Un supporting cast che comprendeva Glen Rice, Ron Harper e Brian Shaw, e una panchina capitanata dal maestro zen Phil Jackson. Questa è la ricetta per far vincere ai Los Angeles Lakers edizione 1999-2000 67 partite in stagione, l’anello (il primo per Shaq e Kobe) e per inaugurare il nuovo Staples Center con una trionfale stagione. Come se non bastasse, i Lakers vinsero 19 partite di fila dal 4 febbraio (vittoria per 113-67 contro i Jazz) al 16 marzo 2000 (sconfitti dagli Wizards per 109-102).

 

6 Washington Capitals – 20 partite consecutive

È ora di fare un bel salto indietro nel tempo: il mondo si sta ancora riprendendo dalla seconda guerra mondiale, l’NBA era appena stata creata, e nella loro terza stagione di esistenza (1948-49) i Washington Capitals di Coach Red Auerbach, futuro Hall of Famer e persona che da il nome al premio di Coach of the Year, vinsero le prime 15 partite della stagione, un record pareggiato dai Rockets nel 93 e battuto nel 2015 (quasi 70 anni dopo!) dai Golden State Warriors. Aggiungendoci le 5 vittorie consecutive per concludere la precedente stagione (1947-48) i Capitals vinsero 20 partite consecutive sull’arco di due stagioni. I Capitals raggiunsero le Finals perse poi contro i Minneapolis Lakers, futuri LA Lakers.

 

5. Milwaukee Bucks – 20 vittorie consecutive

Nella loro terza stagione di esistenza (stagione 1970-1971) i Milwaukee Bucks avevano un roster che comprendeva ottimi giocatori di ruolo come Bob Dandridge ma anche una superstar chiamata Kareem Abdul-Jabbar (all’epoca ancora Lew Alcindor), che quell’anno vinse MVP e titolo di miglior marcatore. Come se non ciò non bastasse, aggiunsero un certo Oscar Robertson al mix. E con un roster così puntare in alto è d’obbligo: i Bucks fecero proprio questo, finendo la stagione 66-16, vincendo il titolo NBA, e registrando una striscia di 20 vittorie consecutive (ai tempi un record NBA), che partì il 6 febbraio 1971 contro i San Francisco Warriors e si interroppe il 9 marzo con una sconfitta per 110-103 contro i Chicago Bulls.

Robertson

The Big O con Kareem Abdul-Jabbar; credits to: thecomeback.com via Google

 

4. Houston Rockets – 22 vittorie consecutive

Gran bella squadra gli Houston Rockets ai tempi di Tracy McGrady e Yao Ming. Nella stagione 2007-2008  i due All-Star erano anche circondati da giocatori di tutto rispetto come Shane Battier e l’ancora difensiva Dikembe Mutombo.

I Rockets finirono con un record di 55-27, grazie al quale conquistarono la 3° posizione in una difficilissima Southwest Division (nella quale ben 4 squadre raggiunsero le 50 vittorie stagionali) e la 5° nella Western Conference. Tutto questo grazie anche a una striscia di 22 vittorie consecutive iniziata il 29 gennaio 2008 contro i Golden State Warriors e finita con una sconfitta per 94-74 contro i Celtics il 18 marzo.

Nei Playoff, complice anche un infortunio subito da Yao Ming, i Rockets vennero eliminati nel primo round contro gli Utah Jazz di Deron Williams.

Yao

T-Mac e Yao (credits to SI.com)

 

3. Miami Heat – 27 vittorie consecutive

Correva la stagione 2012-2013, e i Miami Heat erano nel bel mezzo del periodo del Big Three: reduci dalla vittoria contro i Thunder alle Finals l’anno prima, la squadra della Florida cercava di conquistare il repeat. Il roster comprendeva, oltre alle tre superstar LeBron James, Dwyane Wade e Chris Bosh, comprimari di ottimo livello come Shane Battier e Ray Allen. Le aspettative per gli Heat erano più alte che mai, e la squadra non deluse, finendo la regular season con 66 W e conquistando il secondo titolo NBA consecutivo in 7 partite contro gli Spurs.

Durante la regular season gli Heat raggiunsero 27 partite consecutive senza una sconfitta. La striscia cominciò il 3 febbraio 2013 con una vittoria 100-85 contro Toronto, e finì il 27 marzo, quando Wade e compagni vennero sconfitti dai Bulls 101-97.

big 3 wade lebron bosh

Credits to: espn.com

 

2. Golden State Warriors – 28 partite consecutive

Nella stagione 2015-2016 i Golden State Warriors di Curry, Thompson e Green hanno battuto più di 25 record NBA, il più importante di questi il numero di vittorie in stagione (73, una in più dei leggendari Bulls 95-96), e si avvicinarono a un altro record, cioè il numero di partite vinte di fila: i Dubs arrivarono infatti a dicembre 2015 con un record di 24-0. Persero la prima partita della stagione il 12 dicembre 2015 contro i Milwaukee Bucks. 24 partite vinte di fila per cominciare la stagione è, tra l’altro, il miglior inizio di stagione in tutti i maggiori sport americani. Ma non finisce qui: i Warriors infatti vinsero anche le ultime 4 partite della precedente regular season, per un totale di 28 partite vinte di fila, molto vicino al record, come stiamo per vedere…

Warriors

Curry e Thompson (credits to Ezra Shaw/Getty Images)

 

 1. Los Angeles Lakers – 33 vittorie consecutive

33 vittorie consecutive, un record che rimane imbattuto da 45 anni, e chissà per quanto rimarrà tale. E cosa ci si può aspettare da un roster che contiene leggende del calibro di Jerry West, Wilt Chamberlain e Elgin Baylor (che si ritirò dopo 9 partite a causa dei continui problemi alle ginocchia)? Questo erano i LA Lakers del 1971-72, i Lakers con i quali Jerry West vinse il suo unico titolo NBA, i Lakers che finirono l’anno 69-13 e che vinsero il primo titolo dal loro trasferimento sulle coste californiane. Un titolo NBA è sempre bello, ma per i Lakers, che ne hanno a vagonate, è forse più interessante ricordare la stagione 71-72 per la più lunga striscia di vittorie consecutive della storia NBA.

 

Record vittorie consecutive NBA: la classifica

#Vittorie di filaSquadraStagione
133Los Angeles Lakers1971–72
228
(4 + 24)
Golden State Warriors^2014–15
2015–16
327Miami Heat2012–13
422Houston Rockets2007–08
520
(5 + 15)
Washington Capitols1947–48
1948–49
520Milwaukee Bucks1970–71
719Los Angeles Lakers1999–00
719Boston Celtics2008–09
719San Antonio Spurs2013–14
719Atlanta Hawks2014–15
1118
(15 + 3)
Rochester Royals1949–50
1950–51
1118
(11 + 7)
Philadelphia 76ers1965–66
1966–67
1118New York Knicks1969–70
1118Boston Celtics1981–82
1118Chicago Bulls1995–96
1118Milwaukee Bucks2019–20
1717Washington Capitols1946–47
1717Boston Celtics1959–60
1717San Antonio Spurs1995–96
1717Phoenix Suns2006–07
1717Dallas Mavericks2006–07
1717Los Angeles Clippers2012–13
1717Houston Rockets2017–18
2416Boston Celtics1964–65
2416Milwaukee Bucks1970–71
2416
(14 + 2)
Milwaukee Bucks^1972–73
1973–74
2416Los Angeles Lakers1990–91
2416Portland Trail Blazers1990–91
2416Los Angeles Lakers1999–00
2416Golden State Warriors2014–15
2416Boston Celtics2017–18
2416Philadelphia 76ers2017–18

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Top 10