Seguici su

Primo Piano

Top 11 contratti NBA: ecco quali sono i più ricchi di sempre

Il rinnovo di Giannis Antetokounmpo si è piazzato in cima alla classifica: ma quali sono gli altri contratti più ricchi della storia della lega?

top 10 contratti

Nonostante le tante voci che lo vedevano lontano dai Milwaukee Bucks, Giannis Antetokounmpo ha esteso il suo contratto con la franchigia che lo ha scelto al Draft e lo ha reso due volte MVP. Lo ha fatto stipulando l’accordo più remunerativo dell’intera storia della NBA. Ma quali sono gli altri super accordi firmati nel corso degli anni? Fra esclusioni eccellenti e presenze a sorpresa, vediamo insieme la top 11 degli contratti più ricchi di sempre:

 

11. Damian Lillard: 176.3 milioni

Lillard

Ha giurato amore eterno alla sua squadra ed è stato profumatamente ripagato: Damian Lillard è l’uomo franchigia dei Portland Trail Blazers. L’accordo è arrivato nel mese di maggio 2019, quando Lillard trascinò Portland alle Finali di Conference dopo aver giocato dei Playoff letteralmente clamorosi. Un’estensione quadriennale che assicurerà al numero 0, fino al 2025, ben 176.3 milioni di dollari.

 

10. Paul George: 176.3 milioni

george

La prima annata conclusa in forza ai Los Angeles Clippers è stata, con tutta probabilità, una delle più negative dell’intera carriera di Paul George. L’ex Pacers ha avuto molte difficoltà, specialmente ai Playoff, dove le sue percentuali al tiro sono state ben lontane dai numeri cui ha abituato il grande pubblico. Nonostante ciò la franchigia, con un grande atto di fiducia lo ha rinnovato con un contratto al massimo salariale, pronta a ritentare l’assalto al titolo già dalla prossima stagione.

Precedente1 di 5
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri in Primo Piano