Seguici su

News NBA

NBA, Tyronn Lue torna sull’addio ai Cavs: “Pensavo di meritare più tempo”

L’assistente allenatore dei Clippers ancora oggi non comprende a pieno il suo licenziamento

Tyronn Lue

L’addio ai Cleveland Cavaliers è ancora una ferita aperta per Tyronn Lue. Nonostante oggi sia l’assistente principale di coach Doc Rivers sulla panchina dei Los Angeles Clippers infatti, ancora non comprende a pieno la scelta dei Cavs di separarsi.

In una recente intervista rilasciata a Joe Vardon di The Athletic, Lue è tornato sull’addio ai Cavs. Queste le sue parole:

“Dopo aver vinto un titolo (e fatto altre due Finali consecutive), sapevamo di dover fare qualcosa di diverso, un nuovo ciclo. Dovresti avere quel margine di manovra per poter affrontare un paio di stagioni difficili. E invece è arrivato il licenziamento. Non credo sarebbe dovuto succedere ma è un business e quindi devi accettarlo. Sicuramente però non si vede molto spesso un coach che viene licenziato dopo tre Finals consecutive e un titolo. Anzi…probabilmente non è mai successo.”

Lue, dopo le esperienze da vice allenatore ai Boston Celtics, ai Clippers e ai Cavs è subentrato a David Blatt, sulla panchina di questi ultimi, nel gennaio del 2016. Nelle due stagioni e mezzo trascorse come head coach in Ohio, vanta un record di 128 vittorie e 77 sconfitte ma soprattutto ha avuto il grande merito di riportare un titolo sportivo a Cleveland dopo 52 anni di assenza.

Leggi anche:

Risultati NBA: Clippers, Mavs e Bucks in scioltezza, Utah è a 10 di fila! Morant abbatte Houston

NBA, Kevin Love incontra LeBron James: “I suoi Lakers possono farcela

NBA, Chris Paul: “Voglio terminare la carriera dove sono apprezzato”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA