Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Antetokounmpo domina e i Bucks fanno 13 di fila, bene anche Lakers e Mavericks

I Bucks sembrano non volersi più fermare e arriva la tredicesima vittoria di fila per loro. Vincono anche Celtics e Nets, mentre per Golden State arriva un’altra sconfitta

(4 – 19) Golden State Warriors 91 – 106 Charlotte Hornets (9 – 14)

Apriamo i risultati NBA della scorsa notte con la vittoria interna dei Charlotte Hornets sui Golden State Warriors, ai quali non basta il ritorno in campo di D’Angelo Russell, autore di 18 punti, per tornare alla vittoria. Charlotte sembra voler fare la voce grossa già in apertura di primo quarto, al termine del quale stabilisce un vantaggio di 8 punti (28-20). Al rientro in campo il copione sembra non voler cambiare, con i padroni di casa a flirtare con la doppia cifra di vantaggio. È a quattro minuti dall’intervallo che gli Warriors riescono a ricucire il gap, tornando sotto di un solo punti a due minuti dall’intervallo e andando negli spogliatoi con il punteggio di 58-54 in favore degli Hornets.

Nel terzo periodo di gioco Golden State sembra crederci un po’ di più rispetto al primo tempo, mettendo la testa avanti per la prima volta nella partita dopo 3 minuti. Si tratta però di un fuoco di paglia: Charlotte non si fa sorprendere e resiste all’assalto della franchigia californiana, non concedendo più nulla agli avversari, che non torneranno più in vantaggio per il resto della partita. I padroni di casa danno allora lo strappo finale nell’ultimo periodo di gioco grazie ai canestri di Terry Rozier (25 punti e 7 assist) e Devonte’ Graham (33 punti e 9 assist), arrivando al +18 di massimo vantaggio e congelando il risultato finale sul 106-91: non bastano i 16 punti di Eric Paschall e i 18 di Alec Burks.

 

(19 – 3) Milwaukee Bucks 127 – 103 Detroit Pistons (8 – 14)

Milwaukee sembra un rullo compressore che fa 13 vittorie di fila, asfaltando pure i Detroit Pistons grazie ai 35 punti e 9 rimbalzi di Antetokounmpo, coadiuvato dai 17 di Middleton e dai 13 di Bledsoe. I Pistons durano il solo combattuto primo quarto, al termine del quale si trovano in vantaggio di due punti (24-22). L’inerzia della gara cambia solamente dopo 3 minuti, quando i Bucks sfruttano un parziale di 17-2 per tentare già l’allungo decisivo: è 61-48 all’intervallo. Al rientro sul parquet i Pistons tentano una reazione portandosi sul -8, ma sul termine della frazione di gioco i Bucks sfruttano l’ennesimo parziale, questa volta da 10-2, per tornare alla doppia cifra di vantaggio. La squadra di Milwaukee prende poi il largo nell’ultimo quarto, amministrando senza problemi e arrivando agli oltre 20 punti di vantaggio del risultato finale.

Chiavi della vittoria sono la maggior precisione da dietro l’arco per Milwaukee (40% contro il 30.6% per Detroit) e il dominio a rimbalzo (55 rimbalzi totali contro 40); nonostante questo, sono da segnalare le buone prestazioni di Andre Drummond, autore di 23 punti e 14 rimbalzi, e di Langston Galloway, che chiude con 20 punti.

 

(9 – 11) Phoenix Suns 114 – 128 Orlando Magic (10 – 11)

Aaron Gordon segna un season-high da 32 punti per trascinare gli Orlando Magic alla vittoria, con la squadra che sfrutta un dominio totale sotto i tabelloni (45 rimbalzi per i Magic contro i 29 dei Suns) e una maggiore precisione dall’arco (56% contro il 45.5%). Phoenix lotta per tutto il primo quarto, che chiude in vantaggio di 6 punti sul 37-31; a metà del secondo periodo, però, Orlando si fa nuovamente sotto, prima pareggiando la partita e poi tentando la fuga poco prima dell’intervallo, con le squadre che vanno a riposo sul 65-58 in favore dei padroni di casa. Il terzo periodo vede i Magic continuare il momento positivo, prendendo il largo a metà del quarto e arrivando a toccare quota 20 punti di vantaggio sul finire della frazione di gioco: l’ultimo quarto diventa così semplice amministrazione per la franchigia della Florida.

Per Phoenix sono comunque da segnalare i 23 punti di Frank Kaminsky e i 17 di Devin Booker.

 

Precedente1 di 3
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA