Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: nona vittoria di fila per i Celtics! Harden fa il leone contro i Clippers, Lakers a valanga su Golden State

Tra i risultati della notte spicca la nona W consecutiva per Boston nonostante i 44 punti di Beal. Harden ne segna invece 47 e trascina i Rockets contro i Clippers. I Lakers passeggiano su Golden State, Morant la vince allo scadere. Phila crolla a Orlando, Toronto espugna Portland

(4-7) Memphis Grizzlies 119-117 Charlotte Hornets (4-7)

Grande equilibrio nella sfida tra Grizzlies e Hornets. La decide all’ultimo Ja Morant, la stellina di Memphis, dopo una partita combattutissima e sempre punto a punto. Tanti i giocatori, di entrambe le squadre, che fanno vivere parziali ai propri compagni. All’inizio c’è Valanciunas con Morant, poi dall’altra parte si accende Rozier. Charlotte piazza un parziale di 10-0 nel terzo quarto ma anche grazie a Guduric Memphis riprende la partita. Nei minuti finali la tripla di Devonte Graham riporta le cose in parità per Charlotte, 117-117. L’ultimo possesso è dei Grizzlies, la palla va in mano a Morant che la decide così:

 

(7-4) Philadelphia 76ers 97-112 Orlando Magic (4-7)

Inattesa sconfitta per i Sixers, ospiti all’Amway Center di Orlando e sconfitti dai confusi Magic di questo inizio di stagione. Phila è senza Embiid, e dall’altra parte ne approfitta Vucevic, che con i suoi 25 punti e 12 rimbalzi fa il bello e il cattivo tempo. Poco da dire sui primi tre quarti, ricchi di colpi da ambo le parti e caratterizzati da un grande equilibrio delle forze in campo. Tutto ciò dura però, appunto, solo fino alla fine del terzo periodo. Negli ultimi 12 minuti, infatti, i Magic ingranano la quarta mentre i Sixers si ingolfano. Il parziale recita 32-15 Orlando, con un grande Aaron Gordon, e la partita finisce nelle mani dei padroni di casa.

 

(2-7) Washington Wizards 133-140 Boston Celtics (9-1)

Qualcuno li fermi, se ne è capace. I Celtics ottengono la nona vittoria consecutiva sul parquet di casa, sconfiggendo Washington (e soprattutto Bradley Beal) in una partita ad altissimo punteggio. Già dal primo quarto infatti le squadre non risparmiano i propri colpi migliori: Beal e Bertans sono i mattatori. BB continua nella sua serata di gala e a metà partita è già a quota 24, accompagnato da Hachimura e Isaiah Thomas, l’ex di serata. Il maggior talento della principale forza ad Est viene però a galla nel corso della partita e infatti i Celtics iniziano l’ultimo quarto avanti di 13 lunghezze. WAS però non si arrende e e nell’ultimo quarto ritorna a 3 punti di distanza. A rimettere le cose a posto è toccato a Carsen Edwards e Jayson Tatum, che a suon di canestri hanno riportato i C’s avanti fino all’ultimo, nonostante il nuovo -4 raggiunto dai Wizards a 1 minuto dal termine, a cui ha risposto la tripla tombale di Walker.

 

(5-6) San Antonio Spurs 114-129 Minnesota Timberwolves (7-4)

Vincono ancora i T’Wolves, sconfiggendo tra le mura amiche del Target Center i San Antonio Spurs. Minnie è in palla fin dai primi minuti e riesce infatti a mettere qualche lunghezza di distanza tra sé e i propri avversari. Gli Spurs però non si fanno intimorire e a suon di assist di una bellezza e di un’intelligenza rara (come il no look di Aldridge e l’alzata di Gay per lo stesso Aldridge da rimessa dal fondo) restano incollati. La partita scoppia improvvisamente nel secondo (40-35 Minnie) e nel terzo quarto (40-36 Minnie), quando le squadre iniziano a trovare con continuità la via del canestro. Gli Spurs piazzano il parziale da 8-0 ma vengono recuperati da Layman e Wiggins, ancora on fire. Minnesota prende quindi in mano la partita, guidata ancora da Wiggins e anche da Towns, arriva sopra i 20 punti di vantaggio e la vince.

 

Precedente1 di 2
Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in Risultati NBA