Seguici su

News NBA

NBA, John Wall farà da assistant coach a Scott Brooks

Il play salterà tutta la stagione a causa di problemi fisici

john wall

Destinato a rimanere fuori per un’altra stagione a causa del solito problema al tendine d’Achille che si trascina da ormai diversi mesi, John Wall ha trovato il modo di trascorrere l’annata con un ruolo diverso dal solito. Il playmaker dei Washington Wizards, infatti, ha annunciato durante un podcast di NCS Sports Washington che siederà in panchina accanto a Scott Brooks con il ruolo di assistant coach:

“Quest’anno mi dirà se in futuro potrò diventare un allenatore oppure no. Bisogna avere molta pazienza e interagire con ogni giocatore, perché ciascuno è diverso. L’ho imparato quando gli allenatori cercavano di farlo con me da giovane, e non ero uno facile da allenare. Se ho la stoffa? Mi piace dire cosa penso, anche se cerco sempre di farlo in maniera rispettosa. Non riesco a non dire la verità: quando si mente, bisogna farlo nella stessa identica maniera per troppe persone diverse. Perciò perché complicarsi la vita? Questa esperienza mi renderà molto più intelligente e un giocatore migliore quando tornerò.”

Il giocatore, nel frattempo, lavorerà duro per cercare di anticipare i tempi di recupero mentre il suo contratto chiamerà 170 milioni di dollari entro il 2023. Nella giornata di ieri, intanto, Washington si è assicurata l’estensione contrattuale di Bradley Beal che avrà il ruolo di sostituire proprio Wall in cabina di regia.

 

LEGGI ANCHE:

NBA, Infortunio per Zion Williamson: ecco i tempi di recupero

NBA, Luol Deng firma per i Bulls e si ritira

Il sondaggio dei GM NBA sulla prossima stagione: ecco tutti i risultati

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA